in News

RadianceScape: sensibilizzazione ambientale mediante laser show

Di Pubblicato Gennaio 09, 2018

Il nuovo collettivo artistico di Hong Kong XCEED ha recentemente portato il progetto RadianceScape Live! al PatchLab Festival in Polonia.

RadianceScape Live! è una performance audiovisiva che si basa sul pezzo di installazione originale di RadianceScape di XCEED. Ideato dal fondatore di XCEED Zhang Hanqian (alias h0nh1m), il progetto è una proiezione audiovisiva dal vivo dei livelli di radiazione delle principali città di tutto il mondo, che utilizza i dati provenienti da Safecast.org, un sito Web che aggrega i dati di radioattività globale. Confrontando i livelli di radiazioni delle principali città, come New York, Tokyo, Hong Kong, Berlino e Parigi, fino alle zone di disastro nucleare di Chernobyl e Fukushima, il progetto spera di portare maggiore consapevolezza al problema dell'inquinamento globale da radiazioni.

 RadianceScapeLive 1

RadianceScape all’inizio non aveva niente di artistico. Stando a quanto riporta Zhang, il progetto è stato inizialmente ispirato dal terremoto e dallo tsunami di Fukushima del 2011. Nel 2014, Zhang ha trascorso un anno e mezzo di residenza artistica in Giappone, e durante questo periodo, ha parlato con i residenti locali per comprendere le loro reazioni al disastro e al conseguente inquinamento da radiazioni. Dopo il terremoto del 2011, enormi quantità di deflusso nucleare da Fukushima si sono riversate nell'Oceano Pacifico, contaminando la vita dell'oceano e creando una crisi ambientale. Ad oggi, il Giappone non è stato in grado di trovare una soluzione efficace per la bonifica. Durante il bando per le Olimpiadi del 2020, il governo giapponese dichiarava di aver risolto la crisi. Nel tentativo di placare i residenti locali, il governo ha implementato test e centri di misurazione in tutta Fukushima per raccogliere dati sui livelli di radiazioni. Tuttavia, i dati delle misurazioni ufficiali differirebbero dai dati raccolti dai media internazionali e dalle agenzie ambientali, causando diffuse accuse di copertura governativa.

 RadianceScapeLive 2

Dopo il ritorno a Hong Kong, Zhang ha iniziato a lavorare sul progetto RadianceScape . Il sistema Safecast, creato da un gruppo di volontari dopo la crisi di Fukushima, avrebbe fornito i dati che sarebbero stati utilizzati per il progetto. Ritrasmettendo i dati su laser e suoni, Zhang e il suo team hanno creato un modo nuovo e stimolante di presentare informazioni che avrebbero portato all'attenzione lo stato attuale dell'inquinamento da radiazioni in tutto il mondo. L' installazione di RadianceScape prevedeva luci laser rosse e verdi che analizzavano le visualizzazioni di Chernobyl e Fukushima, due delle zone di disastro nucleare più infami del mondo. La grafica sarebbe accompagnata da un sound design che includesse l'atmosfera di un drone tonale e rumori che corrispondessero ai diversi livelli di radioattività.

 RadianceScapeLive 3

"La parte '-scape' in RadianceScape si riferisce ai paesaggi. Per visualizzare le radiazioni in queste città, per prima cosa abbiamo usato i paesaggi elettronici per visualizzare le strutture delle città. Più alti sono i livelli di radiazione, più difficile sarebbe stato vedere le strutture sottostanti delle città ", spiega Zhang, che alla fine spera che questo progetto possa aumentare la consapevolezza e consentire alle persone di comprendere meglio il problema dell'inquinamento da radiazioni. "I problemi con l'energia nucleare sono sempre esistiti. Dovremmo iniziare una discussione sulla necessità o meno di questa fonte di energia. Abbiamo molte opzioni oltre all'energia nucleare ".

Letto 1825 volte Ultima modifica il Lunedì, 08 Gennaio 2018 17:30

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android