in News

Tencent e Alibaba investono nei centri commerciali: un controsenso?

Di Pubblicato Gennaio 31, 2018
Nel 2016 gli esperti cinesi stimavano che un terzo dei 4000 centri commerciali del paese avrebbero chiuso entro cinque anni dal momento che la spesa dei consumatori si è trasferita sulle piattaforme online.


Tencent Holdings, insieme a JD.com, Suning Commerce e Sunac China, vuole dimostrare che queste previsioni sono sbagliate, attraverso un investimento di 34 miliardi di yuan ($ 5,4 miliardi) nell'operatore commerciale Wanda Commercial, in quello che è stato definito uno dei più grandi accordi tra aziende internet e negozi fisici di sempre, che creeranno un "nuovo modello di consumo", integrante servizi online e offline. L'investimento è l'ultimo di una serie di asset che Tencent sta mettendo insieme per trovare nuovi contenuti e servizi per i suoi quasi 1 miliardo di utenti tra social media (WeChat) e servizi di pagamenti mobili (WeChat Pay).

china mall 1 

"Se Tencent vuole mantenere la sua forte crescita, deve sfruttare nuove aree o avventurarsi nel territorio dei suoi concorrenti", ha detto Li Yi, responsabile presso l'Accademia delle scienze sociali di Shanghai. "La storia è la stessa per Alibaba." Guidata da Pony Ma, l'incursione di Tencent nella vendita al dettaglio significa competere sempre di più con Alibaba Group, la più grande società di e-commerce cinese fondata dal collega miliardario Jack Ma. Il fondatore di Alibaba ha presentato quella che definisce "New Retail" come la via da seguire, in cui la navigazione online e la visita dei negozi fisici si incontrano.

china mall 2 

La scorsa settimana, Tencent ha accettato di acquistare una partecipazione in Skydance Media, società di produzione cinematografica che ha realizzato anche Star Trek e Mission: Impossible. L'accordo fa parte di una più ampia partnership strategica che permetterebbe a Tencent di cofinanziare i film di Skydance, distribuirli e commercializzarli in Cina. La società ha anche firmato un accordo per investire nelle operazioni cinesi di Carrefour in Cina, e ha aperto un negozio grab-and-go (senza cassieri) a Shanghai, confermando il trend che vede sposare lo shopping online con la vendita al dettaglio fisico, in modo da aumentare il numero dei pagamenti mobili.

china mall 3 

WeChat, l'app di messaggistica istantanea di Tencent, ha già circa 980 milioni di utenti attivi mensili su una popolazione di 1,38 miliardi, il che rende difficile continuare a far crescere il pool. “Quei 980 milioni sono la base di possibili consumatori su cui l’azienda potrà contare fin da subito” ha affermato Li Yi. "Sempre più aziende stanno unendo le operazioni online e offline", ha affermato Zhao Ziming, analista senior presso la società di consulenza Cyzone di Pechino.
Alibaba ha acquistato, a gennaio dello scorso anno, una quota del 74 per cento in Intime Retail Group, una catena di grandi magazzini, così come ha investito in una partecipazione del 18 per cento nella catena di supermercati Lianhua. La compagnia di Jack Ma ha anche lanciato il suo primo negozio offline a Hangzhou, chiamato House Selection.

china mall 4 

Dalian Wanda, conglomerato cinese che opera nel settore alberghiero, della vendita al dettaglio, immobiliare, turistico e culturale, è al centro di un’operazione da 3,8 miliardi di dollari per trasferire il suo titolo dalla borsa di Hong Kong a quella di Shanghai, che comporterebbe una valutazione maggiore per la compagnia. Zhao Ziming afferma che l’operazione di Wanda sia molto rischiosa in quanto "L'accordo è come uno scambio di risorse tra le migliori aziende cinesi. Alibaba e Tencent hanno denaro e stanno cercando investimenti ", "Wanda è una società di costruzioni, che potrà tornare utile quando esse decideranno di creare negozi fisici".

Letto 2173 volte Ultima modifica il Martedì, 30 Gennaio 2018 18:25

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android