Lo sport in Cina: il caso del calcio

Di Pubblicato Aprile 06, 2018

Incontro sui nuovi orizzonti sportivi cinesi presso l'Istituto Confucio di Milano.

Acquisizioni di storici club italiani ed europei, generosi investimenti domestici per la promozione del calcio amatoriale, “importazione” di talenti internazionali da parte di squadre cinesi e un piano nazionale che, guardando a oltre 30 anni di distanza, punta a fare della Cina una potenza mondiale in ambito calcistico.
La passione di Xi Jinping, presidente della Repubblica popolare cinese che si offre ai riflettori come grande tifoso, non basta a spiegare le motivazioni alla base della recente attenzione delle autorità di Pechino per il pallone.
Dell’intreccio di elementi storici, economici, sociali, politici e ovviamente sportivi alla base di questo fenomeno parleranno Andrea Bisceglia, sinologo e co-autore del libro “Storia del calcio cinese”, ed Emma Lupano, docente di lingua e cultura cinese dell’Università degli studi di Milano, in un incontro in programma alle 12.30 di martedì 10 aprile.
L’intervento si concentrerà in particolare sullo sviluppo dello sport e del calcio in Cina dalle sue origini fino alla recente espansione cinese nel calcio europeo e italiano, mostrando anche come il calcio possa diventare un terreno di incontro e scambio tra Cina e Italia.
L’incontro, organizzato dall’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Mediazione Linguistica e di Studi Interculturali e il Contemporary Asia Research Centre (CARC), si terrà in aula T4 al Polo di Mediazione Linguistica e Interculturale dell’Università degli studi di Milano (Piazza Montanelli 1, Sesto San Giovanni). Ingresso libero.

I relatori

Andrea Bisceglia è sinologo, co-autore del libro Storia del calcio cinese. Ha conseguito una laurea triennale in lingua e cultura cinese e un titolo magistrale in Scienze Internazionali, entrambi all'Università di Torino. Collabora con realtà calcistiche italiane e cinesi, portando avanti diversi progetti internazionali di sviluppo delle attività giovanili.

Emma Lupano è docente di lingua e cultura cinese all’Università degli studi di Milano e fellow del China Soccer Observatory dell’Università di Nottingham. Come giornalista professionista, ha lavorato per l’Olympic News Service a sette edizioni dei Giochi olimpici.

Per informazioni: Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, tel. 02 50321675 (lunedì – venerdì, dalle 10:00 alle 15:00), Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , www.istitutoconfucio.unimi.it

Letto 5884 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android