in News

L'arte di Nut Brother contro l'inquinamento delle acque

Di Pubblicato Luglio 03, 2018

Siamo al supermercato, reparto acqua.

Le confezioni di bottiglie sono allineate ordinatamente come al solito e l'onnipresente marchio cinese Nongfu Spring svetta sugli altri, ma c’è un problema: il liquido all'interno delle bottiglie è marrone e torbido.

La scena fa parte di una mostra allestita presso la 798 Art Zone di Pechino. L'artista Nut Brother ha riempito le bottiglie di acqua proveniente da Xiaohaotu, una cittadina povera dello Shaanxi, provincia nord-occidentale della Cina, dove l'acqua è spesso contaminata con metalli pesanti.

nutbrother 1.jpg

"'Nongfu Spring' significa letteralmente ‘acqua di sorgente bevuta dagli agricoltori ’", racconta l'artista 37enne, "ma che acqua bevono in realtà gli agricoltori cinesi?"

Nut Brother - che non rivela il suo vero nome ai media - dice di aver visitato la cittadina a metà maggio e di essere rimasto inorridito da ciò che ha visto.

Nonostante le minacce delle autorità, ha raccolto 10.000 bottiglie di acqua sotterranea di Xiaohaotu con l'aiuto degli abitanti del villaggio e ne ha spedite 9.000 a Pechino, mentre il resto è stato inviato a Xi'an, capitale della provincia dello Shaanxi, per un'altra mostra che prende il via in questi giorni.

nutbrother 4.jpg

La mostra di Pechino è stata inaugurata il 20 giugno scorso, e il giorno prima, Nut Brother ha pubblicato un articolo sulla piattaforma sociale WeChat riguardante l'inquinamento che ha tormentato Xiaohaotu per anni.

L'articolo ha ricevuto oltre 45.000 visualizzazioni in cinque giorni. In risposta, l'ufficio per la protezione ambientale di Yulin, città in cui ha sede l’amministrazione locale, ha annunciato che indagherà sulla questione e chiederà all'industria locale - comprese le miniere di ferro e la compagnia petrolifera di stato Sinopec - di occuparsi adeguatamente dei propri rifiuti.

Oltre alla mostra, Nut Brother e il suo curatore stanno raccogliendo testimonianze di abitanti del villaggio e volontari per promuovere il ripristino ecologico e il risarcimento.

nutbrother 3.jpg

L'artista è noto per aver sostenuto cause ambientali e sociali: nel 2015 ha impressionato il pubblico di tutto il mondo con il suo "mattone smog" composto di polvere dell'aria di Pechino raccolta attraverso un aspirapolvere.

"Penso che l'arte dovrebbe una risposta al tempo e al luogo in cui ci troviamo", dichiara Nut Brother.

"Gli artisti dovrebbero affrontare le sfide dei nostri tempi piuttosto che evitarle."

Letto 401 volte Ultima modifica il Sabato, 30 Giugno 2018 10:59

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android