in News

Il viaggio di un anno di Ash Dykes lungo il fiume Yangtze

Di Pubblicato Luglio 25, 2018

Ash Dykes è un esploratore britannico e sta per intraprendere un viaggio a piedi lungo un anno lungo i 6.440 chilometri del fiume Yangtze.

Dopo essere stata la prima persona al mondo a marciare in solitario attraverso il monte Altai e il deserto del Gobi in Mongolia e a conquistare il terreno accidentato del Madagascar, un’altra avventura attende Ash Dykes.

Prima della sua partenza, Dykes ha rilasciato un’intervista al magazine online “That’s Mags”, in cui racconta della sua preparazione per il viaggio e di alcuni episodi estremi capitati nei suoi viaggi da record.

ashdykes 1.jpg

Perché hai deciso di affrontare il fiume Yangtze come tua prossima sfida?

Quando ho visitato per la prima volta la Cina nel 2010 (all'età di 19 anni), sapevo che un giorno sarei tornato per riuscire in un’impresa epica nel cuore di questo paese. Lo Yangtze riesce a rappresentare gran parte della bellezza e della diversità della Cina: sapevo che avrebbe offerto un'esperienza unica.

 

Puoi dirci di più sul tuo percorso?

Comincerò nella parte meridionale del Qinghai a oltre 5.100 metri sul livello del mare, camminando attraverso le montagne per alcuni mesi prima di entrare nel sud-ovest dello Yunnan attraverso le valli a forma di V. Questa è anche la prima curva dello Yangtze, che porta a nord-est attraverso un’area più popolata, ma con un terreno comunque molto impervio.

Da metà strada, vicino a Yibin (nel Sichuan), continuerò a dirigermi verso est fino a raggiungere Shanghai, dove lo Yangtze si riversa nel Mar Cinese orientale. Per completare l'intero viaggio impiegherò circa un anno, con un conteggio previsto di oltre 8 milioni di passi.

ashdykes 2.jpg

Cosa ti aspetti di più in questo viaggio?

Oltre alle sfide, alle persone, al cibo, alla natura e alla cultura, non vedo l'ora di condividere il viaggio in sé: sarà una delle spedizioni più interattive del mondo, in cui farò dirette streaming, pubblicherò foto, video e post sul blog. Un’altra cosa che vedo l'ora di fare è incontrare le comunità locali.

Porterò con me delle borracce filtranti "Water-To-Go", che mi consentiranno di avere a disposizione acqua potabile per tutto il tempo grazie a un filtro ad alta tecnologia incorporato. Mi incontrerò con la squadra di "Water-To-Go" durante le diverse tappe del viaggio per distribuire queste bottiglie anche alle comunità locali.

 

Come ti stai preparando per questo viaggio? Qualche aggiustamento alla tua routine di allenamento e dieta?

Mi sono sempre allenato duramente. È qualcosa di cui sono molto appassionato. Per lo Yangtze, mi sono allenato molto nella calistenìa, che include equilibrio, coordinazione, agilità, flessibilità e così via. È importante che il mio corpo sia resistente e in grado di sopportare le varie sfide che affronterò.

ashdykes 3.jpeg

Durante le tue precedenti avventure, qual è stata la situazione più pericolosa che hai incontrato?

Ci sono state molte situazioni pericolose, dall'essere arrestato sotto la minaccia dell'esercito in Madagascar all’attraversamento di fiumi infestati da coccodrilli, fino ad aver contratto il ceppo più mortale di malaria nel deserto del Gobi in Mongolia ed aver salvato la pelle per miracolo. Ma ciò che conta di più delle sfide che affronti e degli errori che fai, è ciò che puoi imparare da essi.

 

Se fossi bloccato su un'isola e potessi portare solo tre cose con te, quali sarebbero?

Porterei un coltello, una pietra focaia e una borraccia filtrante “Water-To-Go”. Con questi tre oggetti posso sia cacciare che raccogliere, costruire un rifugio, cucinare e rimanere idratato mentre trovo il modo di scappare. Se potessi aggiungere un altro oggetto, sarebbe il mio lettore musicale.

ashdykes 4.jpeg

Hai una canzone in particolare che ti accompagna in queste avventure?

La canzone che non ha mai lasciato il mio lettore musicale da quando ho iniziato a viaggiare nel 2010 è "Porcelain" di Moby.

Letto 6208 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android