in News

Quando il mercato immobiliare è "viziato" dalle casa stregate

Di Pubblicato Ottobre 09, 2018

La superstizione cinese legata alle case infestate dagli spiriti sta influenzando il mercato immobiliare.

Secondo antiche credenze, le case in cui i vecchi proprietari sono morte in maniera innaturale o improvvisa, sono soggette di rivendicazione da parte dei loro spiriti irrequieti. La maggior parte degli investitori cinesi evita tali proprietà, credendo che le case portino loro sfortuna nella carriera o nella salute.

Di conseguenza a ciò, le proprietà in cui si è verificata una morte innaturale si vendono spesso a prezzi stracciati oppure rimangono senza un proprietario. Ma dal momento che i prezzi delle case nelle principali città vedono aumenti a due cifre, alcuni cacciatori di affari si stanno lanciando nel mercato delle proprietà colloquialmente note come ‘xiongzhai’ o "case infestate".

Alla periferia di Nanchino, c'è una villa a tre piani con un passato oscuro, che ha un prezzo molto basso rispetto alle sue caratteristiche. Il suo aspetto non è dei migliori: i rampicanti si insinuano attraverso il cancello arrugginito in ferro battuto, i gradini dell'ingresso sono coperti di muschio e l'ingresso è caduto in rovina.

hautedhouses 1.jpg

Sette anni fa, questa villa fu teatro di un brutale omicidio. Oggi, invece è al centro di un'asta virale online.

Quando la villa di Nanchino è stata messa all'asta a giugno, il suo prezzo base è stato fissato a 4,35 milioni di yuan (676.000 dollari) – quasi 1500 dollari al metro quadro! Per una villa di 420 metri quadrati con nove camere da letto, sette bagni, due soggiorni, una piscina e un giardino è un prezzo irrisorio.

In confronto, altre proprietà nello stesso distretto possono andare a costare circa 40.000 yuan al metro quadrato (meno di 6mila dollari) - un prezzo significativo a Nanchino, dove lo scorso anno il reddito medio disponibile è stato di 4.704 yuan (681 dollari). Una villa simile nelle vicinanze è valutata a 20 milioni di yuan (2,9 milioni di dollari), secondo gli agenti immobiliari della zona.

Il prezzo così basso della casa è in gran parte dovuto al suo passato oscuro. Nel febbraio 2011, il 49enne Tian Mingcheng venne ucciso e smembrato nel garage della villa - uno dei 46 edifici in un complesso residenziale di nuova costruzione. Due giorni dopo, secondo i media, degli escursionisti trovarono un sacco contenente parti del suo corpo abbandonate a metà della montagna retrostante la proprietà.

hautedhouses 2.jpg

La dinamica dell’omicidio di Tian fu particolarmente contorta. Quando la polizia trovò il suo corpo, ci fu sorpresa: l’uomo era già stato dichiarato morto in un incidente automobilistico del 2006. Dopo ulteriori indagini, la polizia ha scoperto che si trattava in realtà del fratello minore di Tian, morto anni prima nell’incidente citato. Tian e sua moglie Xue Liping avevano deciso di nascondere l'identità della vera vittima alla polizia in modo da poter richiedere 10 milioni di yuan di assicurazione sulla vita.

Per cinque anni, Tian ha vissuto in clandestinità. Alla fine, si è stufato ed è tornato alla villa per riprendere il suo passaporto così da poter lasciare il paese. Al suo ritorno, suo suocero Xue Jinggong e sua moglie lo uccisero con un'ascia, temendo che la sua ricomparsa avrebbe rivelato la loro frode assicurativa. Nel dicembre 2013, la Corte popolare intermedia di Nanjing li ha giudicati colpevoli di omicidio, condannando Xue Jinggong - che aveva superato i 70 anni - a una condanna a morte sospesa e Xue Liping all’ergastolo.

L'anno seguente, un uomo d'affari soprannominato Zhang acquistò la proprietà da un tribunale distrettuale di Nanchino. Più tardi però, gli affari di Zhang fallirono, e la villa venne ipotecata dalla banca, che successivamente mise all’asta la casa per insolvenza del creditore. Questo rafforzò nei cittadini la credenza che quella villa portasse sfortuna. A giugno di quest'anno, la casa era di nuovo sul mercato.

hautedhouses 3.jpg

Per seguire le offerte dell’asta sulla piattaforma di e-commerce di Alibaba Taobao, si sono registrate oltre 400.000 persone. Dopo 138 round di offerte tra 22 utenti, la casa è stata venduta per 7,86 milioni di yuan (circa un milione di dollari) ad un acquirente di nome Liu Jianhong.

Sebbene l’importo sia andato ben al di sopra del prezzo base, l’affare è stato ottimo: in media, le proprietà del complesso costano 32.000 yuan al metro quadro, un prezzo, che avrebbe significato per la casa “infestata” una valutazione di ben 13 milioni di yuan (quasi 2 milioni di dollari).

In fondo, i fantasmi, possono anche aiutare a concludere buoni affari.

Letto 632 volte Ultima modifica il Mercoledì, 10 Ottobre 2018 10:25

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android