in News

Taipei nuovo centro mondiale dell'indie. Gli U.TA

Di Pubblicato Ottobre 18, 2018

La capitale dell’isola di Taiwan sta conoscendo una nuova primavera indie.

In quanto centro culturale dell'isola, la poliedrica Taipei è stata inondata da una ricca varietà di stili musicali, da post-rock, psichedelia e punk, all'hip hop, al folk e al jazz. In particolare, negli ultimi anni sono usciti i nomi di Manic Sheep, I Mean Us, DoZzz e TuT, nuove realtà che offrono un caleidoscopio di forme e colori.

In particolare, una dream-pop band taiwanese, gli U.TA , si diverte a impreziosire stili e generi per produrre straordinari ibridi musicali. Formatisi nel 2013, la band è formata dalla cantante Urayn e dal bassista Garry Lu, insieme al fratello di Garry, John, alle chitarre e al loro amico Tao alla batteria.

Urayn e Garry iniziarono nel 2006 in fase sperimentale, ma successivamente sentirono il bisogno di espandere i loro orizzonti sonori. "Siamo partiti da Taichung pubblicando il nostro EP come duo", ricorda Urayn, " ma abbiamo pensato che saremmo stati più completi con una band completa".

 u.ta 1.jpg

Urayn scrive tutte le canzoni della band. "Ogni volta che canto una canzone, ho in mente un video script. Quando avrò più tempo ed energia in futuro, mi piacerebbe trasformare ogni canzone in un video per condividere le basi concettuali dietro di esso. "Con una tale visione cinematografica, non sorprende che la band sia stata attratta dalla ricchezza emotiva del cinema di Hong Kong e in particolare dai film di Wong Kar-wai.

Nel loro DNA musicale ci sono tracce di pionieri del dream-pop come i Cocteau Twins, dell'icona musicale cinese Faye Wong (che ha recitato in “Chungking Express” e in “2046” di Wong Kar Wai) e della band americana Mazzy Star.

"La nostra musica è come una costellazione. Lo shoegaze, ad esempio, è uno stile di musica, ma noi possiamo mescolarlo con altri generi come il punk o l'hip-hop per creare qualcosa di unico. "Chiunque abbia ascoltato "Highway Cruising" riconoscerà una combinazione unica di stili e influenze.

A differenza di molte band, gli U.TA sono a loro agio tanto sul palco quanto in studio, due ambienti che vedono come due facce della stessa medaglia. "Se non produci complessi arrangiamenti lirici in studio, le esibizioni dal vivo non avranno impatto", dicono.

 Il lavoro in studio consente loro di perfezionare il loro suono fino a quando non si abbina al loro registro emotivo, mentre le esibizioni dal vivo offrono una connessione più immediata tra la band e il suo pubblico. I fan di Taiwan, Giappone, Cina continentale o Hong Kong possono rispondere in modi diversi tra loro, i concerti offrono un feedback immediato che non può essere replicato in studio.

Cosa pensano gli U.TA di Taipei? "Viviamo in una città che è piena di fonti di ispirazione", dice Urayn. "Dalla bellezza dei caratteri tradizionali cinesi sulle insegne, al modo in cui le persone si rapportano tra loro, ai sapori della città, tutto influenza profondamente il nostro lavoro."

 u.ta 2.jpg

L'energia della capitale di Taiwan ha generato vari eventi musicali insieme ad un crescente numero di club e etichette che li supportano. "Taipei è assolutamente in procinto di diventare una città della musica a livello globale, e ne sono entusiasta."

Attualmente al lavoro su un nuovo album, gli U.T rivelano di stare sperimentando soggetti urbani come "nebbia" e "fragranza", pur mantenendo il loro tipico suono shoegaze. Prospettive globali, definite dalle immagini e dai suoni delle strade di Taipei, gli U.TA rappresentano al meglio il cosmopolitismo musicale di Taiwan. La loro apertura alla sperimentazione sta aiutando a portare la loro città sulla mappa musicale indie.

u.ta 3.jpg

Letto 1602 volte Ultima modifica il Giovedì, 18 Ottobre 2018 15:41

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android