in News

A Chengdu un grande parco tematico dedicato ai panda giganti

Di Pubblicato Gennaio 08, 2019

Un maxi-parco dedicato ai panda giganti sarà aperto a Chengdu.

Lo studio di progettazione Sasaki, con sedi a Boston e Shanghai, ha presentato un masterplan per una riserva di panda a Chengdu, capitale della provincia del Sichuan e una delle città in più rapida crescita al mondo.

Il progetto riguarda una struttura per la protezione della specie attraverso un piano di espansione incentrato sulla conservazione, l'istruzione e la ricerca. Il team dichiara che ogni anno oltre 20 milioni di persone visitano la riserva dei panda di Chengdu, una cifra che supera gli attuali visitatori annuali di Disneyland.

sasakipanda 1.jpg

"Il panda gigante è un'icona della cultura cinese e un simbolo per gli sforzi di conservazione della fauna selvatica in tutto il mondo", spiega Sasaki . 'Con soli circa 1.800 esemplari in libertà, è una delle specie più vulnerabili al mondo. Sebbene siano presenti in molti zoo di tutto il mondo, i panda giganti sono originari di una sola regione nella Cina occidentale vicino a Chengdu, che è anche una delle città in più rapida crescita al mondo."

I tre siti distinti che comprendono la riserva del panda di Chengdu sono organizzati secondo loro funzioni primarie e la quantità di interazione umana.

sasakipanda 2.jpg

Il primo sito, il Beihu Panda Park, si basa sull'esperienza dei visitatori della "base dei panda", con un centro di educazione urbana che accoglie coloro che cercano un'esperienza più coinvolgente. Questa destinazione urbana, vicina al centro e collegata alla città con i mezzi pubblici, permette ai milioni di persone che vengono a Chengdu ogni anno di conoscere da vicino la vita degli animali. Qui i visitatori possono conoscere la vita quotidiana dei panda e delle loro specie associate, il loro habitat condiviso e dare un'occhiata alla ricerca in corso e alle azioni svolte per proteggerli.

Il secondo, il più remoto dei tre siti, è il “Dujiangyan Panda Wilderness”. Che si concentra principalmente sulla ricerca, comprese le tecniche di allevamento e l'assimilazione in natura in quest'area isolata della riserva ai piedi dell'altopiano tibetano.

sasakipanda 3.jpg

Come porta d’accesso al gigantesco parco nazionale del panda, i ricercatori qui si concentrano sulla formazione pre-rilascio per acclimatare i giovani panda nati in cattività prima del loro approdo finale alla natura selvatica.

Il terzo sito, il “Longquanshan Panda Village”, si trova vicino al nuovo aeroporto di Chengdu e offre un breve sguardo sulle azioni di conservazione e mette in evidenza la cultura distintiva di Chengdu. Questa porta d'accesso alla città fornisce una panoramica educativa della storia, del cibo e della fauna selvatica della regione.

Letto 445 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android