in News

Le scuole tradizionali sono davvero utili?

Di Lei Jun Pubblicato Marzo 20, 2019

Sun Nan, un tempo uno dei cantanti più famosi della Cina, si è ritrovato in prima pagina a gennaio, questa volta non per la sua musica, ma fatti inerenti la sua famiglia.

I netizen si sono dimostrati particolarmente agguerriti appena hanno appreso che il cantante aveva mandato la figlia adolescente al Chung Hwa College of Traditional Culture dal 2015.

cantante tradizionale

La questione rilevante per il popolo della rete è se sia possibile che una scuola del genere possa sostituire una normale scuola media e perché nel 2019 qualcuno dovrebbe fare una scelta del genere.

La Chung Hwa è stata fondata nel 1992 e la sua missione dichiarata è di istruire gli studenti secondo la cultura tradizionale cinese. Non è espressamente specificato cosa ciò significhi in concreto, però da quello che è dato sapere esistono corsi sui classici cinesi e ovviamente quelli di calligrafia. Ma non mancano anche corsi di ceramica, cetra, tai chi e di “Lavoro femminile”.

Sul sito della scuola non ci sono definizioni dettagliate sul concetto di “cultura tradizionale cinese”, forse perché il suo pubblico di riferimento non ne ha bisogno.

china scuola tradizionale

Partiamo dal concetto che la cultura cinese e un concetto un po’ sfuggente. Può voler dire tutto e il contrario di tutto.

La complessità del passato della Cina non ha tuttavia impedito a studiosi e intellettuali moderni di tentare di distillarla in un'unica, coerente tradizione.

All'inizio del XX secolo, intellettuali come Liang Qichao immaginavano una nuova Cina, uno stato-nazione con una cittadinanza legata a una storia, una cultura e un'etnia condivisa.

Mentre i soggetti delle dinastie Tang e Qing possono aver vissuto vite completamente diverse, nella visione di Liang, tutti hanno formato un unico continuum della storia cinese.

Questa ricerca di un passato cinese unificato ha spinto altri studiosi del primo Novecento come Zhang Taiyan a cercare "l'essenza nazionale" cinese e il filosofo Hu Shi a organizzare un movimento "patrimonio nazionale".Nel mondo accademico, lo studio della Cina è stato raggruppato sotto il titolo di "National Learning" o guoxue.

Dopo la vittoria del Partito Comunista nella guerra civile cinese nel 1949, l'Apprendimento Nazionale cadde in disgrazia in Cina per circa 40 anni.

A partire dagli anni '90, tuttavia, gli studiosi hanno rianimato l'idea di promuovere la storia e la cultura cinese a una nuova generazione di cinesi. Grazie all'appoggio del governo e degli organi dei media - come parte di uno sforzo nazionale per rafforzare la "fiducia culturale" - l'apprendimento nazionale è diventato una scorciatoia per una selezione attentamente curata delle tradizioni culturali cinesi.

china trad school 4.JPG

Per i seguaci moderni di National Learning, essere degni di questa storia è richiede una padronanza del patrimonio culturale cinese. Come l'insegnante Yuan Tengfei dice ai suoi studenti: “Essere cinesi significa essere un discendente del mitico Imperatore Yan nonché un trasmettitore degli insegnamenti di Confucio e Mencio”.

Il confezionamento e la vendita di cultura nazionale e cultura tradizionale a persone desiderose di vivere nel solco di questa eredità può essere considerata una attività abbastanza redditizia .

Queste scuole tradizionali offrono corsi su come essere cinesi a pagamento: secondo le stime della Chung Hwa, circa 800 persone all'anno pagano più di 10.000 yuan ($ 1.500) per frequentare il programma scolastico estivo della scuola.

china trad school 3.jpg

L'accademia offre anche un'alternativa a pieno titolo alle scuole primarie, medie e superiori del paese, che ha un prezzo di quasi 100.000 yuan all'anno.

Questo nonostante il fatto che, come un istituto privato, Chung Hwa non è accreditato nel concedere studenti diplomi, cioè i suoi graduati non possono partecipare all’esame di ammissione all'università pubbliche della Cina.

Al contrario, la scuola promette di coltivare la ‘qualità interiore’ degli studenti e ‘integrità morale’ - affermazioni molto apprezzate per coloro che hanno familiarità con gli insegnamenti del filosofo 12 ° secolo Zhu Xi.

Ma i netizen del paese non sono così sicuri della bontà di queste scuole.

Per cominciare, c'è il problema legale: secondo la legge cinese, i bambini in età scolare sono tenuti a frequentare scuole elementari accreditate, il che significa che la decisione di Sun Nan nel 2015 di far studiare la figlia a Chung Hwa era illegale.

Più importante e vasta la questione se l'apprendimento nazionale possa sostituire argomenti come matematica, inglese, fisica, biologia e chimica - tutti corsi obbligatori nelle scuole cinesi.

Tutto questo per dire che non c'è un solo modo di essere cinesi, né l'adesione ai vaghi segnaposto come la "cultura tradizionale cinese" è sufficiente a sé stante.

Sta ai cittadini dare significato a questa identità.

Letto 2338 volte Ultima modifica il Mercoledì, 20 Marzo 2019 08:55

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android