in News

La poesia dei fiori sul corpo femminile nasconde un grido di protesta

Di Pubblicato Giugno 26, 2019
I fiori e il corpo femminile sono spesso soggetto degli artisti ma Jessica So Ren Tang ha deciso di osare di più e nella sua serie Girl ha ricamato i fiori non solo intorno ma al posto della pelle delle figure femminili.
 jessica-so-ren-tang-13.jpg
 
Le scelte per la creazione delle opere è abbastanza sistematica, l'artista sino-americana prima sceglie l'immagine con la silhouette di donna che la colpisce di più e poi cerca di combinarli al meglio con le immagini floreali che possono star meglio.
 
2.png
 
I lavori di Jessica So Ren Tang sono una sorta di risposta alle opere diIkenaga Yasunari, l'artista giapponese famoso per le sue opere di donne sognati circondate da fiori. La scelta dei modelli e la creazione dell'opera è molto diverso, il viso della donna è infatti completamente coperto dalle composizioni floreali.
jessica-so-ren-tang-03-e1560505061274.jpg
 
L'artista ha dichiarato che non sa usare la macchina da cucire ma ricama a tutto a mano "l'arte del ricamo ha una lunga storia ma sfortunatamente ora è 'degradato' a mero lavoro per le donne"
 
L'opera che meglio mostra il senso dell'ironia sociale di Tang si basa su una vecchia cover di Playboy e include il famoso logo rosso della rivista, compreso il famoso slogan: "entertainment for men".
 
 
jessica-so-ren-tang-01.jpg
 
Coprendo le donne con ricami, Tang gioca con lo stereotipo occidentale secondo il quale tutti gli asiatici si assomigliano. Tesse una generica "all'asiatica" sulla pelle dei suoi soggetti, confondendo intenzionalmente i loro tratti offrendo questa immagini di annullamento dell'individualità del singolo soggetto. "Non sto cercando di mettere fine a questa idea ma rappresentando così i miei soggetti spero almeno di poterlo spiegare al meglio", spiega.
 
jessica-so-ren-tang-19-e1560504893312.jpg
 
Producendo solo donne asiatiche senza volto vuole mostrare una forte critica sociale a chi non la vede come americana pur essendo nata in California "nonostante io parli con un forte accento californiano e sia nata negli Stati Uniti sono ancora considerata una straniera solo per il mio aspetto fisico" ha dichiarato.
 
jessica-so-ren-tang-18-e1560505130907.jpg
 
La serie Girl è quindi un incrocio tra le percezioni occidentali degli asiatici e le idee maschili sulle donne. L'artista inizia con immagini che soddisfano il maschio, lo spettatore occidentale, presentando le donne asiatiche in maniera sensuale, vulnerabile e disponibile. La sovrapposizione tra queste versioni stereotipate di femminilità e "asiaticità" a sua volta riflette l'immaginazione che l'uomo occidentale ha della donna, soprattutto della donna asiatica.
 
jessica-so-ren-tang-16.jpg
 
Se alcune immagini sono stereotipate secondo l'occhio dell'uomo occidentale nei casi più estremi le immagini femminili sono sessualizzate per sottolineare l'immaginario collettivo sulla donna asiatica "docile, sottomessa ed esotica".
 
Letto 1938 volte Ultima modifica il Mercoledì, 26 Giugno 2019 10:42

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android