200 stand gratuiti in fiera per altrettante aziende di eccellenza che vogliono tentare la carta del mercato cinese

Di Pubblicato Luglio 26, 2019

Alla Changsha International Convention and Exibition di novembre. L’organizzatore: “Vogliamo creare un ponte tra le produzioni Made in Italy e il nuovo ceto medio cinese”

200 stand gratuiti per aziende italiane che realizzano produzioni di alta qualità, alla Changsha International Convention and Exibition, che si terrà in Cina dal 15 al 17 novembre prossimi. Sono quelli messi a disposizione da Minmao International srl, azienda specializzata in import export Italia-Cina. 

“In più di un’occasione – dichiara Giacomo Hsia, organizzatore del progetto – ci siamo imbattuti attività economiche di nicchia che non avevano la forza di tentare un’iniziativa del genere. Per questo, se un imprenditore italiano si presenta insieme ad un partner cinese, sarà quest’ultimo a farsi carico dei costi dell’operazione, in accordo con la nostra struttura. Questo per favorire le aziende italiane di qualità che con questo piccolo aiuto potranno tentare di inserirsi nel mercato cinese”.

 

Un’iniziativa che si inserisce nel contesto della Via della Seta, accordo siglato lo scorso mese di marzo tra il presidente della Repubblica Popolare Cinese, Xi Jinping, e il presidente del consiglio italiano Giuseppe Conte. “Il nostro desiderio – continua Hsia – è quello di creare un ponte tra l’alta qualità offerta dalle produzioni made in Italy e il mercato cinese, in fortissima espansione, che può rappresentare uno sbocco naturale per produzioni di nicchia, alla luce del nuovo ceto medio che in Cina già oggi conta oltre cento milioni di persone”.

 

Il progetto è stato presentato con una serata di gala in un prestigioso hotel del territorio. La fiera di novembre vedrà arrivare 6.600 aziende da tutto il mondo e sono stimati oltre 120mila partecipanti, con un incremento del 20 per cento rispetto allo scorso anno. Minmao International srl avrà 300 stand a sua disposizione, di cui 100 per imprese provenienti da Paesi UE e ben 200 per l’Italia. “Grazie a questa opportunità – conclude Giacomo Hsia – auspichiamo che molte aziende italiane di qualità riescano a inserirsi nel mercato cinese. Questo vale per i settori merceologici più disparati. Dall’alimentare all’abbigliamenti, passando per la tecnologia. Da parte nostra, oltre alla gratuità dello stand, siamo pronti a supportarle in tutte quelle che sono le pratiche burocratiche di import-export”. Per informazioni contattare il numero 055.4936369, oppure inviare un’email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 7108 volte Ultima modifica il Venerdì, 26 Luglio 2019 09:40

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android