Opening della mostra "Mohamed Keita. Kene" e gli altri eventi e attività della settimana al Centro Pecci_dal 19 al 26 febbraio 2020

Di Pubblicato Febbraio 20, 2020

Mostre, Installazioni, Proiezioni, Educational, Eventi.

OPENING

Mohamed Keita. Kene/Spazio

a cura Sara Alberani

dal 20.02 — 20.03.2020

opening: mercoledì 19 febbraio, ore 18.30

 

Mercoledì 19 febbraio il Centro Pecci presenta Kene/Spazio, progetto dell'artista ivoriano Mohamed Keita promosso da Fondazione Pianoterra Onlus, a cura di Sara Alberani. La mostra nasce dall'omonimo progetto, unico nel suo genere, che riporta Keita in Mali, a Bamako, per creare uno spazio dove i ragazzi possano imparare la fotografia come punto di partenza per un’educazione primaria e un accrescimento culturale. Un progetto in cui l’arte è strumento di ricerca urbana e mezzo di trasformazione sociale. La mostra documenta questa esperienza attraverso 5 fotografie di Mohamed Keita e circa 50 immagini realizzate dai giovani studenti in Mali.

 

Per maggiori informazioni: https://www.centropecci.it/it/mostre/mohamed-keita-kene-spazio

 

PECCI BOOKS

 

02-06-pecci-books.jpg

 

Pietro Gaglianò | Pecci Books

giovedì 20 febbraio, ore 18.30

Giovedì 20 febbraio alle ore 18.30, un nuovo appuntamento con la letteratura per la rassegna Pecci Books. Protagonista del nuovo incontro sarà Pietro Gaglianò che in conversazione con Elena Magini, curatrice del Centro Pecci presenterà il suo ultimo libro La sintassi della libertà. Arte, pedagogia, anarchia.

prossimo appuntamento:

03.03.2020 ore 18.30 Melania Mazzucco L'architettrice, (Einaudi,2019)

 

Ingresso libero, prenotazione consigliata

Per maggiori informazioni: www.centropecci.it/PecciBooks

 

PECCI SCHOOL 

 

kusamaHeader.jpg

 

Pecci School | Women in Art: Focus su Yayoi Kusama

martedì 25 febbraio, ore 18.30

La sesta edizione della Pecci School prosegue con nuovi focus dedicati alle protagoniste della storia dell’arte contemporanea: l’italiana Vanessa Beecroft, la svizzera Pipilotti Rist e la giapponese Yayoi Kusama, raccontate da curatori e critici. Il terzo appuntamento, martedì 25 febbraio alle 18.30, vede Matteo Innocenti raccontarci della pratica artistica di Yayoi Kusama (Matsumoto,1929)

Per maggiori informazioni: www.centropecci.it/peccischool

 

CINEMA

 

FB_cinema pecci_2020 (1).jpg

 

Focus registi: Andrej Tarkovskij: il cinema come preghiera

proiezione film e incontro con il regista Andrej A.Tarkovskij

sabato 22 febbraio, ore 16.30

Sabato 22 febbraio alle ore 16.30, il Centro Pecci ospiterà la proiezione del film di Andrej A. Tarkovskij Andrej Tarkovskij: Il cinema come preghiera che documenta e approfondisce la figura del grande regista attraverso lo sguardo intimo del figlio. Seguirà dopo la proiezione un incontro con il regista, in dialogo con i curatori Marco Scotini, Stefano Pezzato e Luca Barni.

Il film presentato in prima assoluta alla Biennale Cinema di Venezia nel 2019, racconta la vita e l’opera di Tarkovskij lasciando la parola al regista stesso che condivide i suoi ricordi, il suo sguardo sull’arte, le riflessioni sul destino dell’artista e sul senso dell’esistenza umana

Per maggiori informazioni: www.centropecci.it/focus-registi

 

CONFERENZA

4 (1).jpg

 

La produzione dell'odio. Antiziganismo tra passato e presente

una conferenza di Eva Rizzin

mercoledì 26 febbraio, ore 18.30

Mercoledì 26 febbraio alle ore 18.30 si terrà la conferenza di Eva Rizzin sul tema La produzione dell'odio. Antiziganismo tra passato e presente. L'iniziativa ha lo scopo di sviluppare nei partecipanti la conoscenza sulle discriminazioni strutturali, l'antiziganismo e i pregiudizi verso le comunità rom e sinte in Italia e di far aumentare invece la conoscenza sulla cultura, la storia e la lingua Romanì.
Eva Rizzin ha conseguito il dottorato in Geopolitica all’Università degli Studi di Trieste sul fenomeno dell’antiziganismo in Europa. Attualmente è responsabile scientifico dell’ Osservatorio nazionale sull’Antiziganismo istituito presso il CREA (Centro di Ricerche Etnografiche e di Antropologia applicata "Francesca Cappelletto" presso l’Università di Verona.

Ingresso libero

Per maggiori informazioni: www.centropecci.it/la-produzione-dell-odio

 

MOSTRA

 

MNT_4293_low.jpg

 

The Missing Planet. Visioni e revisioni dei 'tempi sovietici' dalle collezioni del Centro Pecci ed altre raccolte

a cura di Marco Scotini e Stefano Pezzato

progetto di allestimento di Can Altay

fino al 03.05.2020

The Missing Planet è il primo di una serie di riallestimenti della collezione del Centro Pecci, pensati allo scopo di renderla fruibile al pubblico attraverso percorsi tematici, strutturati in vere e proprie mostre, che ne approfondiscano i nuclei principali.

Per The Missing Planet il guest curator è Marco Scotini, che assieme a Stefano Pezzato, ha composto una 'galassia' delle principali ricerche artistiche sviluppate nelle ex-repubbliche sovietiche, dalla Russia alle province baltiche, caucasiche e centro-asiatiche, dagli anni Settanta fino ad oggi, partendo dal vasto corpus di opere acquisite nella collezione del Centro Pecci in occasione delle mostre Artisti russi contemporanei (1990) e Progressive Nostalgia (2007).

Il progetto originale di allestimento è dell’artista Can Altay (Ankara, 1975), secondo la modalità di 'appropriazione' e riconfigurazione di lavori altrui attraverso l’uso di dispositivi architettonici che ne indirizzino la visione tipico della sua pratica artistica.

Con il sostegno di Pecci filati Spa e Publiacqua Spa.

Per maggiori informazioni: www.centropecci.it/MissingPlanet

 

MOSTRA

 

75472809_10151401672304977_8944237860270112768_o.jpg

 

Mario Rizzi. بيت Bayt


a cura di Cristiana Perrella


fino al 15.03.2020


بيت Bayt ("casa" in arabo) di Mario Rizzi (Barletta, 1962) espone per la prima volta la trilogia completa dei film Kauther (2014), Al Intithar (L'Attesa, 2013) e The Little Lantern (2019), che contribuisce a dare una visione sensibile, profonda e complessa di temi quali l’identità femminile nel mondo arabo, il concetto di casa e di sradicamento, le spinte tra innovazione e conservazione che hanno percorso e percorrono il Mediterraneo. بيت Bayt è un progetto realizzato grazie al sostegno della Direzione Generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, nell’ambito del progetto Italian Council (IV edizione, 2018).

Per maggiori informazioni: www.centropecci.it/MarioRizzi

 

MOSTRA

 

MNT_4075_low.jpg

 

Luca Vitone. Romanistan

a cura di Cristiana Perrella e Elena Magini

fino al 15.03.2020

Romanistan di Luca Vitone (Genova, 1964) è il racconto del viaggio compiuto dall'artista per ripercorrere a ritroso, da Bologna a Chandigarh, il cammino di Rom e Sinti dall'India nord-occidentale fino all’Italia. Sulle tracce di una migrazione avvenuta tra l’VIII e il XIV secolo, Vitone approfondisce un interesse – quello per la cultura romaní – che è stato presente nel suo lavoro fin dagli anni Novanta. Accanto al film e all'installazione creati per l’occasione, la mostra presenta una selezione di opere precedenti legate al tema.

Il film viene proiettato al Centro Pecci Cinema tutti i giorni, dal martedì al venerdì (ore 16.00) sabato e domenica (ore 15.00), per tutta la durata della mostra.

Romanistan è un progetto realizzato grazie al sostegno della Direzione Generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, nell’ambito del progetto Italian Council (IV edizione, 2018).

Per maggiori informazioni: www.centropecci.it/LucaVitone

 

UPCOMING

 

P1120147__OK.jpg

 

Inaugurazione di Ecotoni


sabato 29 febbraio, ore 10.00
Area di Ponte a Tigliano, Prato


Sabato 29 febbraio, a partire dalle ore 10.00 sarà inaugurata nell'Area di Ponte a Tigliano (Prato) la nuova opera ambientale di Carlo Scoccianti, biologo, da molti anni impegnato in una nuova sperimentazione ecologica e artistica che si traduce nella realizzazione di nuovi vasti ambienti naturali.
L'evento è promosso dal Centro per l'arte contemporanea Luigi Pecci di Prato, dal Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno e dal WWF in collaborazione con i comuni di Prato e Poggio a Caiano.

Per maggiori informazioni: www.artlands.net

 

CENTRO PECCI CINEMA: la programmazione della settimana

20.02 — 26.02.2020

Memorie di un assassino - Memories of Murder (Corea del Sud, 2003; 129'; v.o.sott.it e vers.it)

di Bong Joon-ho. Il film fa parte della rassegna che il Centro Pecci dedica al regista sudcoreano vincitore con Parasite dell'Oscar 2020

Amarcord (Italia-Francia, 1974;127') di Federico Fellini

Andrej Tarkovskij - Il cinema come preghiera (Italia-Russia-Svezia, 2019; 97'; v.o.russa con sott.it) di Andrej A. Tarkovskij

Il Commissario Montalbano - Salvo Amato, Livia Mia (Italia,2020;100') di Alberto Sironi e Luca Zingaretti

Per maggiori informazioni: www.centropecci.it/cinema

Letto 2713 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android