I centri commerciali ricorrono ai robot per intercettare i consumatori più giovani

Di Pubblicato Settembre 30, 2020

I clienti che frequentano i negozi fisici stanno cambiando, e stanno cambiando i loro gusti: secondo una ricerca, il 30% del traffico dei centri commerciali è rappresentato dalla fascia dei clienti nati negli anni 2000, contro un 40% dei nati negli anni '80 e negli anni dal 1995 al 1999.

 

Per intercettarne al meglio le preferenze, i centri commerciali stanno affidandosi sempre più a robot, come testimoniano i dati di una importante società di tecnologia cinese, che ha implementato la sua pattuglia di robot di 7.000 pezzi, distribuiti in quasi 1.000 centri commerciali e mercati in 32 città della Cina.

 

Cheetah Mobile AiM Robot in Shenzhen Yifang Shopping Center_1.jpg

 

I robot sono capaci di riconoscere i consumatori tramite il riconoscimento facciale, di attirarli nei negozi al dettaglio tramite interazioni vocali, e di inviare coupon; ma soprattutto, essi raccolgono i feedback dei clienti, nonché un insieme di big data essenziali per migliorare l'efficienza delle economie offline.

 

Per questa generazione di consumatori, inoltre, i negozi fisici non sono più solo un canale di acquisto, ma devono diventare luoghi esperienziali, centri di servizio o anche scenari di comunicazione. I centri commerciali hanno perciò un'altra sfida davanti: modificare la loro struttura, creando un "ecosistema" di consumo più coordinato e sperimentando nuove soluzioni per l'utilizzo dello spazio.

I clienti che frequentano i negozi fisici stanno cambiando, e stanno cambiando i loro gusti: secondo una ricerca, il 30% del traffico dei centri commerciali è rappresentato dalla fascia dei clienti nati negli anni 2000, contro un 40% dei nati negli anni '80 e negli anni dal 1995 al 1999.

 

Per intercettarne al meglio le preferenze, i centri commerciali stanno affidandosi sempre più a robot, come testimoniano i dati di una importante società di tecnologia cinese, che ha implementato la sua pattuglia di robot di 7.000 pezzi, distribuiti in quasi 1.000 centri commerciali e mercati in 32 città della Cina.

I robot sono capaci di riconoscere i consumatori tramite il riconoscimento facciale, di attirarli nei negozi al dettaglio tramite interazioni vocali, e di inviare coupon; ma soprattutto, essi raccolgono i feedback dei clienti, nonché un insieme di big data essenziali per migliorare l'efficienza delle economie offline.

 

Per questa generazione di consumatori, inoltre, i negozi fisici non sono più solo un canale di acquisto, ma devono diventare luoghi esperienziali, centri di servizio o anche scenari di comunicazione. I centri commerciali hanno perciò un'altra sfida davanti: modificare la loro struttura, creando un "ecosistema" di consumo più coordinato e sperimentando nuove soluzioni per l'utilizzo dello spazio.

Letto 865 volte

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android