La Cina potenzierà i corsi di medicina estetica

Di Pubblicato Febbraio 03, 2021

Il governo cinese ha annunciato l'intenzione di potenziare la formazione universitaria nell'ambito della medicina estetica.

Secondo la notizia apparsa sul sito web istituzionale, il Ministero dell'Istruzione starebbe valutando quattro proposte:

  • istituire “Medicina estetica” come disciplina di secondo livello nell'ambito della disciplina “Medicina”,
  • inserire la medicina estetica come una specializzazione nei curricula universitari,
  • creare una base di formazione standardizzata per i professionisti del settore,
  • migliorare il sistema di esame per i medici curanti sul campo.

La notizia è stata accolta con entusiasmo da molti netizen. Gli utenti di Weibo hanno fatto andare in tendenza gli hashtag relativi, affermando che l'incremento della qualità dei medici di medicina estetica aumenterebbe il livello professionale del settore riducendo gli incidenti. Inoltre, molti hanno apprezzato la possibilità di ricevere gli interventi che desiderano in patria.

 
estetica.jpg
 

Gli operatori del settore hanno invece sollevato delle perplessità. Secondo loro non è corretto proporre la medicina estetica come una disciplina di secondo livello, in quanto richiede competenze di medicina clinica. Non a caso negli anni '90 pochissime università in Cina hanno offerto specializzazioni universitarie in medicina estetica, e quelle che lo hanno fatto non hanno avuto successo: l'assenza di basi teoriche di base negli studi universitari degli studenti ha infatti impedito loro di trovare stage o lavori.

Letto 961 volte Ultima modifica il Mercoledì, 03 Febbraio 2021 08:56

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android