La Cina dice no agli scatti pirata nei cinema

Di Pubblicato Febbraio 15, 2021

La Cina ha lanciato una campagna sui social per scoraggiare gli spettatori dallo scattare fotografie ai film proiettati nei cinema durante le feste del Capodanno Cinese.

Il Capodanno Cinese è il momento di maggiore incasso per i cinema cinesi e gli operatori del settore nutrono grandi aspettative per le festività di quest'anno. Al tempo stesso sono preoccupati del fenomeno degli scatti pirata, fatti dagli spettatori durante le proiezioni e poi divulgati sui social.

 

no-scatti.jpg

 

Molti lavoratori dell'industria cinematografica, tra cui attori attrici e registi, hanno perciò girato un video in cui invitano gli spettatori a dire no a questa pratica. Nel filmato ripetono che i film non sono attrazioni turistiche e che fotografare le scene di film è un comportamento illegale da non praticare.

Il video è stato pubblicato sui social, insieme con l'hashtag “dì no alla fotografia pirata” che è stato visto 300 milioni di volte su Sina Weibo da quanto è stato lanciato.

Letto 1207 volte Ultima modifica il Lunedì, 15 Febbraio 2021 09:21

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android