in News

La Cina ha scoperto le Mixed Martial Arts

Di Pubblicato Febbraio 25, 2021

Praticare le Mixed Martial Arts in Cina non è facile. Il kung fu è un patrimonio culturale venerato, con scuole di antica tradizione che guardano con sospetto ad innovazioni e stili di lotta stranieri. Tuttavia negli ultimi dieci anni le cose stanno cambiando ed anche in Cina stanno formandosi campioni di MMA capaci di confrontarsi nei campionati Ultimate Fighting Championship (UFC).

 

 

 

 

Le Mixed Martial Arts combinano di elementi provenienti da stili diversi, come il jiu-jitsu brasiliano, la kickboxing o il muay thai. Sebbene abbiano avuto una rapida diffusione in tutto il mondo, è solo dagli anni 10 del 2000 che stanno facendosi conoscere in Cina.

Risale al 27 febbraio 2011 il primo incontro UFC di un combattente cinese, segnato dalla vittoria di Zhang Tienquan sullo statunitense Jason Reinhardt all'UFC 127 in Australia. Da allora lo sport si è diffuso nel paese, ed oggi conta 12 combattenti, tra cui Zhang Weili, la campionessa mondiale nei pesi di paglia femminili nel 2019.

 

mma-zhang.jpg

 

Zhang Weili è un astro nascente delle MMA cinesi ed una dei principali artefici della crescita di popolarità dello sport. Zhang e gli altri campioni, veterani o giovani promesse, hanno un enorme seguito sui social e la loro fama si estende anche alla UFC. Da parte sua, il franchise investe nella formazione di giovani talenti, fondando istituti dove possano allenarsi giovani di alto livello.

 

mma-1.jpg

 

Il percorso è ancora lungo. I giovani cinesi preferiscono ancora praticare gli stili tradizionali, ed i numeri dei praticanti le MMA sono ancora bassi. Tuttavia la percentuale sta crescendo nel generale ottimismo dei campioni. Secondo loro anzi l'incontro tra kung fu e arti marziali miste potrebbe portare a risultati sorprendenti, formando lottatori abilità che potrebbero rendere le MMA cinesi uniche al mondo.

Letto 1786 volte Ultima modifica il Giovedì, 25 Febbraio 2021 10:02

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android