in News

Splendidi murales sotterranei riscoperti nella Cina centrale

Di Pubblicato Gennaio 17, 2022

Gli archeologi cinesi hanno dato il via al 2022 annunciando la scoperta di un ammasso di tombe nella provincia di Henan, nella Cina centrale, che risale al periodo degli Stati Combattenti (475-221 a.C.), un periodo molto più antico della storia cinese.

Le camere sembrano piramidi anonime da sopra il suolo, tuttavia un viaggio attraverso un buco di lavoro ha rivelato una scena sbalorditiva: le piramidi si aprono in vaste tombe che contengono murales splendidamente conservati con linee dettagliate, colori vivaci e persino antichi dipinti cinesi autonomi.

 

antichetombe5.jpg

 

Le tombe sono state portate alla luce nella provincia dello Shanxi, nella Cina centrale, e l'area è stata scoperta durante la costruzione di strade nel 2021.

Si ritiene che le tre camere funerarie risalgano alla dinastia Ming (1368-1644). Mentre due delle camere sono squisitamente conservate, il tetto di un'altra è crollato, lasciando solo resti parziali dei murales. Le due tombe ben conservate sono simili tra loro, con immagini di fiori, il sole, la luna, un uccello e quello che sembra essere un davanzale.

 

antichetombe2.jpg

 

La struttura e la somiglianza indicano che le camere sono tombe di famiglia e gli archeologi hanno anche trovato un edificio cerimoniale nel sito. Gli scienziati hanno anche trovato monete di rame, specchi di rame e ceramiche. Si ritiene che quelle tombe facessero parte di un cimitero perché erano ben organizzate. Gli archeologi hanno scavato 100 tombe e scoperto rintocchi dorati considerati particolarmente interessanti.

 

antichetombe3.jpg

 

Le tredici tombe della dinastia Ming e le tombe più famose dell'epoca e sono i luoghi di riposo di molti imperatori della dinastia. Si trovano nei sobborghi vicino a Pechino. Si ritiene che il luogo sia stato scelto dall'influente imperatore Yongle, che regnò dal 1402 al 1424 ed era noto per la sua incessante e spesso crudele ricerca del potere e della gloria. È famoso soprattutto per aver supervisionato il completamento della Città Proibita, completata nel 1420.

 

antichetombe4.jpg

 

Si dice che la valle delle Tredici Tombe abbia un buon feng shui e l'imperatore Yongle costruì un mausoleo nella zona, che si trova proprio ai piedi della catena montuosa dello Jondu. I leader successivi scelsero di avere i loro luoghi di sepoltura nelle vicinanze.

In quanto luogo di riposo degli imperatori, le tombe sono ben conservate, con resti di architettura dell'era Ming, statue ben conservate in tutta l'area e manufatti come corone d'oro, gioielli strabilianti e oggetti di uso quotidiano adatti a un imperatore, come un vaso per il vino d'oro.

Letto 6419 volte Ultima modifica il Venerdì, 14 Gennaio 2022 16:42

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android