in News

Il cibo si fa arte nelle tele di Wang Ziping

Di Pubblicato Gennaio 21, 2022

Il design popolare dell'imballaggio alimentare, i motivi sgargianti e i motivi tradizionali asiatici popolano le tele dell'artista cinese Wang Ziping.

Ogni dipinto è un bombardamento di immagini e, reso attraverso uno stile artistico incisivo, critica il sovraccarico di informazioni delle nostre vite moderne.

C'è una chiara sensibilità grafica nel lavoro di Wang, che a prima vista può essere facilmente scambiato per collage digitali. Ogni fotogramma è formato da immagini frammentate arrangiate con l'occhio di un designer. Ma l'audace iconografia che affolla i suoi dipinti sembra spesso indifferente l'una all'altra, occupando felicemente le proprie sezioni della composizione. Questi elementi disparati, combinati con i colori sorprendenti delle sue tavolozze, creano una dinamica contemporanea.

 

Wang Ziping1.jpg

 

Wang Ziping2.jpg

 

Un elemento ricorrente che appare in tutto il suo lavoro è un motivo a scacchiera, che viene in genere utilizzato per delineare le aree trasparenti di un livello di Photoshop. Questo motivo familiare fa sembrare che parti delle sue tele siano state cancellate, il che per lei rappresenta il vuoto del mondo digitale. Questi motivi, insieme alle spesse macchie di colori a olio con cui dipinge liberamente, aggiungono un ulteriore senso di profondità e dimensionalità all'arte altrimenti piatta in stile grafico.

 

Wang Ziping3.jpg

 

Wang Ziping4.jpg

 

La sua pratica ricorda le forme vivide, le forme surreali e i colori pop luminosi dell'artista Elizabeth Murray, sebbene sia considerevolmente meno astratta delle opere del pittore e incisore americano. Le creazioni simili a collage del giovane artista rientrano nel regno dell'espressionismo pop, con spunti visivi che spaziano dallo storico al contemporaneo.

L'arte giapponese ha un'evidente influenza sul suo lavoro.  Molti dei suoi motivi riflettono anche l'arte cinese d'avanguardia, in particolare l'uso di imballaggi moderni, che sono stati influenzati dall'artista pop cinese Wang Guangyi. Anche se la sua educazione artistica e alcune influenze provengono dall'Occidente, la cultura orientale e gli artisti cinesi sono stati ugualmente importanti nel suo sviluppo creativo.

 

Wang Ziping5.jpg

 

Cresciuta come parte della Generazione Z, dipinge i marchi di beni di consumo in rapido movimento come uno sguardo critico verso un mondo invaso dalla pubblicità invadente. Le pubblicità sono così intrecciate con la vita ora che sono legate ai nostri ricordi collettivi e, spesso, possono persino evocare nostalgia.

 

 

Wang Ziping6.jpg

 

Nei dipinti di Wang, al pubblico viene data un'immagine da decifrare, ma il dipinto è aperto all'interpretazione. Queste opere sono rivolte verso l'interno, un modo per Wang di esprimere le sue frustrazioni nei confronti del mondo moderno ma nascondere le sue vere intenzioni? Chiaramente, sta facendo un commento sulla pubblicità e sui media digitali e su come gli imperativi commerciali dietro questo modifichino la nostra realtà del mondo. La sua pratica, quindi, sta cercando di documentare queste modifiche, per assicurarsi che non ci perdiamo e non ci liberiamo da ciò che è veramente importante.

 

wang ziping7.jpg

 

Questi lavori mettono in discussione anche i legami tra la nostra memoria e le nostre nozioni di identità: in che modo i nostri ricordi del passato informano l'idea che abbiamo di noi stessi oggi? In un mondo in cui siamo bombardati da pubblicità di marchi che vogliono che li associamo ai nostri momenti più felici, le immagini di Wang ci mostrano che i nostri sentimenti di identità vengono filtrati attraverso questo culto del marchio.

 

wang ziping8.jpg

 



C'è anche una qualità infantile nel lavoro di Wang, un'innocenza che porta gioia e felicità, ma anche una comprensione subconscia che sotto la superficie c'è qualcosa di non detto. Forse vuole esprimerlo in modo esplicito ma non può o non vuole farlo in questo momento. Attraverso i suoi dipinti, Wang affronta il concetto di identità transculturale e i capricci dell'eccessiva commercializzazione per chiedersi: "Qual è la tua realtà?"

Letto 14087 volte Ultima modifica il Giovedì, 20 Gennaio 2022 12:21

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android