Nessuna carenza di beni: gli alimentari online di Pechino aumentano le scorte

Di Pubblicato Aprile 29, 2022

Le principali piattaforme cinesi di generi alimentari online stanno aumentando le forniture di prodotti a Pechino per venire incontro alle esigenze dei residenti, che si stanno affrettando a fare scorta di cibo e di prodotti quotidiani dopo l'ondata di casi di Covid locali.

L'autorità sanitaria di Pechino ha dichiarato il 24 aprile di avere scoperto che un focolaio locale di Covid si è diffuso nella città da una settimana, con più di 40 casi locali dal 22 aprile, spingendo la gente del posto a preoccuparsi di dover affrontare blocchi e carenze di forniture come Shanghai.

Dopo aver appreso da quello che è successo a Shanghai, i negozi di alimentari online cinesi hanno risposto rapidamente all'impennata della domanda a Pechino. Tuttavia, la pressione sulle operazioni e sulle catene di approvvigionamento rimane poiché potenziali focolai di omicron si espandono ad altre città del paese.

In particolare i negozi di alimentari online cinesi come Meituan, Dingdong Maicai e JD hanno aumentato le loro scorte e hanno esteso i tempi di funzionamento mentre i residenti di Pechino si precipitavano sulle piattaforme online e sui supermercati offline per fare scorta di prodotti di uso quotidiano, come cibo e carta igienica.

Meituan Maicai, la divisione preposta ai generi alimentari di Meituan, ha annunciato che aumenterà le forniture di prodotti da tre a cinque volte e aumenterà del 70% la sua forza lavoro di smistamento. Inoltre, la società ha affermato che il servizio inizierà a ricevere e consegnare ordini 24 ore su 24 a partire dal 24 aprile.

 

alimentaripechino2804-1.jpg

 

Anche Freshippo di Alibaba e 7Fresh di JD hanno in programma di raddoppiare o triplicare le loro scorte, mentre Dingdong Maicai aumenterà le sue scorte di prodotti di base del 150%, secondo quanto riportato dal media locale GeekPark.

Il 24 aprile, Dingdong Maicai ha visto una crescita del 50% degli ordini giornalieri a Pechino. La piattaforma ha affermato che prevede di aumentare le forniture a Pechino di 1,5 volte e ha istituito un gruppo dedicato per garantire le consegne a Pechino. Le catene di supermercati offline Carrefour e Wumart prevedono di triplicare le loro scorte abituali.

Pechino ha segnalato un improvviso picco di infezioni confermate localmente dal 22 aprile, con 42 casi di Covid-19 segnalati negli ultimi tre giorni.

I residenti di Shanghai hanno avuto difficoltà ad acquistare cibo online da quando le misure di prevenzione del Covid-19 in corso hanno immobilizzato più di 25 milioni di persone nella città nell'ultimo mese.

Le piattaforme di alimentari online sono servite come ancora di salvezza per i residenti a Shanghai da quando è iniziato un blocco in tutta la città alla fine di marzo. Tuttavia, l'aumento degli ordini ha rapidamente sovraccaricato le operazioni di alimentari online della città.

 

 

Originally published on Chinese online grocers increase stock to calm panic-buyer in Beijing as the city organizes mass Covid tests

Letto 244 volte Ultima modifica il Giovedì, 28 Aprile 2022 10:53

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android