in News

Nuovi modi per gustare il tè: i giovani di Chengdu sfidano la tradizione

Di Pubblicato Giugno 16, 2022

Trovare un buon posto per bere il tè a Chengdu può richiedere un po' di tempo. Nel 1909, la città ospitava 454 case da tè sparse tra le sue 516 strade e vicoli. Tuttavia, i negozi di tè sono molto meno popolari in questi giorni, ed è più probabile imbattersi in un bar hipster o in una caffetteria in alcune parti della città.

 

Sebbene il tè debba affrontare la forte concorrenza delle numerose bevande contemporanee e importate di oggi, alcuni giovani amanti del tè a Chengdu stanno cercando di far rivivere la tradizionale cultura del bere il tè in Cina.

Originario della provincia sudoccidentale dello Yunnan, la leggendaria città natale del tè, Leo Liu è cresciuto circondato dal tè. Fu solo al college, tuttavia, che Liu imparò ad apprezzarne la ricca cultura.

Determinato a diffondere il suo amore per il tè in tutto il mondo, Liu ha aperto una casa da tè bilingue alcuni anni fa. Chengdu era la sua posizione preferita, data la cultura della casa da tè della città, l'atmosfera rilassata e la popolarità tra espatriati e viaggiatori.

 

teahouse1406-1.jpg

 

Oltre a presentare diversi tipi di tè ai suoi clienti, Liu ospita anche eventi educativi a tema per promuovere la bevanda. Un evento particolarmente popolare ruota attorno al dian cha della dinastia Song, un metodo tradizionale di preparazione del tè che in seguito ha ispirato la cerimonia del tè matcha in Giappone.

Liu crede che sperimentando da sé queste usanze del tè, sempre più giovani impareranno ad apprezzare la bevanda.

“È naturale che i giovani siano attratti da bevande alla moda come il caffè o il tè al latte. Ma anche il tè al latte può essere un passaggio per innamorarsi del tè", afferma Liu, che aggiunge “La maggior parte delle persone ha solo bisogno di un momento in cui scopre il tè e se ne innamora. Non abbiamo bisogno di spingere. L'interesse viene naturalmente con il tempo".

 

teahouse1406-3.jpg

 

I gestori di Reverse hanno scelto una strada diversa. Dimostrando che è possibile avere il meglio di entrambi i mondi, il locale funziona come casa da tè durante il giorno e bar di notte.

A gestirlo sono il barista 26enne Cai Ming insieme al suo amico Guo Bing, che lavora in un altro bar chiamato Lotus.

"A dire il vero, non ho bevuto molto tè prima di venire a Chengdu", dice Cai, che si è trasferito dalla Cina nord-orientale alla capitale della provincia del Sichuan per diventare un barista migliore. “Sto imparando costantemente. C'è molto da esplorare con tè e cocktail, poiché il mondo del tè è molto vasto".

Abbinamenti particolari, come il gin con tè al gelsomino o il whisky con tè nero, piacciono al giovane barista.

 

teahouse1406-4.jpg

 

A differenza del suo amico Cai, Guo ha sviluppato l'abitudine di bere il tè fin dalla giovane età, grazie a suo padre. Più tardi nella vita, si è interessato a un diverso tipo di bevande: i cocktail.

“Adoro fare i cocktail, ma ho sempre amato anche bere il tè. Quindi è stato naturale per me mescolare tè e alcol”, dice Guo. 

Secondo il mixologist, la parte più difficile dell'incorporazione del tè nelle bevande alcoliche è trovare il giusto equilibrio tra componenti amara e tannica.

“Il tè ha un sacco di aromi e fragranze interessanti che sono semplicemente fantastici da sperimentare e sono ottimi cocktail. La sfida principale è garantire che le loro note amare non vengano estratte in modo eccessivo quando si prepara un liquore infuso di tè", afferma Guo.

 

 

Originally published on Totally My Cup of Tea: Chinese Youth Rebrand Tea Culture

Letto 190 volte Ultima modifica il Mercoledì, 15 Giugno 2022 16:40

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android