Sanxingdui stupisce con nuove reliquie

Di Pubblicato Giugno 16, 2022

Gli archeologi cinesi hanno scavato nuovi tesori presso le rovine di Sanxingdui, nella provincia sudoccidentale del Sichuan, poco più di un anno dopo che i più grandi ritrovamenti nel sito hanno fatto luce su un'antica civiltà che risale a più di 3.000 anni fa.

I reperti scoperti nell'ultimo round di scavi archeologici includono, tra gli altri, un vaso di bronzo a forma di reticolo con il dorso di una tartaruga ed una creatura mitica, hanno detto lunedì durante una conferenza stampa funzionari dell'Istituto provinciale di Sichuan per le reliquie culturali e l'archeologia. Finora sono stati scavati quasi 13.000 manufatti, di cui 3.155 relativamente completi.

Le rovine di Sanxingdui, situate a circa 40 chilometri da Chengdu, hanno attirato un enorme interesse pubblico dopo che archeologi e ricercatori di varie istituzioni cinesi hanno portato alla luce più di 500 reliquie lo scorso marzo. È stata la più grande scoperta dal primo grande scavo avvenuto nel 1986 che includeva i resti di una maschera d'oro.

 

sanxingdui1406-1.jpg

 

Il momento clou dell'ultima scoperta è una nave dal dorso di tartaruga, che gli archeologi chiamano "Moonlight Box" - un riferimento al film fantasy "A Chinese Odyssey Part I" in cui il tesoro magico consente alle persone di viaggiare nello spazio e nel tempo. L'esterno della nave è costituito da quattro maniglie a forma di drago e nastri di bronzo, mentre l'interno contiene un pezzo di giada color lime di dimensioni e forma corrispondenti.

Utilizzando l'analisi delle tracce, gli archeologi hanno ipotizzato che il vaso di bronzo potesse essere stato avvolto nella seta all'esterno.

"Anche i migliori designer di oggi potrebbero non essere in grado di creare opere così audaci e fantasiose", ha detto l'archeologo Guo Ming "Questi manufatti dalla forma strana che non sono mai stati visti prima possono aprire nuove idee e prospettive per la nostra conoscenza del paesaggio culturale di Sanxingdui e rinnoveranno la nostra comprensione della ricchezza e della diversità della sua storia".

 

sanxingdui1406-2.jpg

 

Durante la conferenza stampa di lunedì, gli archeologi hanno affermato di essere stati anche in grado di risolvere una controversia che risale a decenni fa e che coinvolge la cronologia delle fosse sacrificali di Sanxingdui. Un'analisi della datazione al radiocarbonio condotta su quasi 200 campioni ha mostrato che la data di sepoltura risaliva alla tarda dinastia Shang da circa 3.200 a 3.000 anni fa.

"I dati di datazione pubblicati non alterano la nostra precedente comprensione, ma sono più accurati, il che fornisce una premessa e una base per condurre ricerche correlate". disse Guo. Tuttavia, alcuni archeologi sono ancora scettici sulla sequenza temporale, affermando che devono svolgere più lavoro prima di giungere a una conclusione.

 

 

Originally published on New Sanxingdui Relics Offer More Clues of Ancient Civilization

Letto 224 volte Ultima modifica il Mercoledì, 15 Giugno 2022 10:52

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android