Il Chaoshan è una regione costiera nella provincia orientale del Guangdong che confina con la provincia del Fujian. Nel corso dei secoli ha coltivato una lingua ed una cultura uniche, ed ha sviluppato forme di artigianato di alta qualità.

 

5f642381a31024adbd94d401.jpeg

5f642381a31024adbd94d404.jpeg

 

Una delle arti in cui si sono specializzati gli artigiani locali è l'intaglio di oggetti di legno, che stupiscono le persone per la loro raffinatezza, gli strati dorati ed i colori vivaci.

 

5f642381a31024adbd94d407.jpeg

5f642381a31024adbd94d40a.jpeg

 

Gli artigiani mostrano tutta la loro abilità nella produzione di oggetti di uso quotidiano, prodotti in materiale pregiato, che abbelliscono le case delle persone. I diversi modelli riflettono gli stili di vita cari alla popolazione locale, oltre ad illustrare racconti popolari e storie menzionate nei testi classici cinesi, e sono stati raccolti in collezioni di numerosi musei del Guangdong.

Shenzhen è la più ricca città della Greater Bay Area (GBA) nella provincia del Guangdong, ed è considerata, per la presenza di alcune tra le più grandi società del mondo come Tencent Holdings, la Silicon Valley cinese.

 

Nel prossimo futuro la situazione potrebbe migliorare, e la città potrebbe attrarre maggiore sostegno politico da parte del governo centrale, ed un maggiore trasferimento di risorse economiche.

 

Shenzhen-to-be-key-pilot-zone-for-socialism.jpeg

 

Nel mese di agosto un importante istituto di ricerca ha pubblicato un rapporto dove raccomandava di aggiornare lo status della città, equiparandolo a quello di Pechino e Shanghai; negli stessi giorni, il governo di Shenzhen ha delineato un piano in 50 punti per espandere e migliorare il proprio settore dei servizi finanziari ed aumentare il commercio ed i flussi di capitale con gli investitori di Hong Kong e di altre località.

 

Il piano, che segue l'approvazione della controversa legge sulla sicurezza nazionale, consolida gli sforzi attivati da tempo per collegare i mercati finanziari su entrambi i lati del confine.

 

Shenzhen ed Hong Kong distano 15 minuti di treno ad alta velocità ed avevano nel 2019 una popolazione di 20 milioni di persone, con un PIL complessivo di 745 miliardi di dollari. Con questo piano Shenzhen potrebbe accogliere banche, società di intermediazione mobiliare ed assicuratori con sede ad Hong Kong, nonché promuovere maggiori prestiti bancari transfrontalieri tra le due città, istituendo più fondi da investire nella bay area.

 

3b6c54f4-d7b9-11ea-a9df-dfa023813e67_972x_174631.jpg

 

La risposta del governo di Hong Kong non si è fatta attendere. L'Autorità monetaria di Hong Kong ha affermato che manterrà una stretta collaborazione con le autorità del continente per attuare iniziative a sostegno dello sviluppo della GBA, riconoscendo i buoni progressi compiuti per facilitare l'accesso transfrontaliero ai servizi finanziari per privati ed aziende.

 

hong-kong-hang-seng-stock-exchange.jpg

 

Entrambe le città avranno vantaggi dall'applicazione delle misure: esse consentiranno alla Greater Bay Area di guidare la liberalizzazione del mercato dei capitali della Cina e l'uso globale della valuta dello yuan, ed avranno ricadute positive per gli operatori del mercato finanziario di Hong Kong, che pur essendo un mercato enorme, nell'ultimo anno ha patito per la presenza di istituti di credito sofferenti.

Negli ultimi anni la Cina ha visto moltiplicarsi i tentativi di meccanizzare ogni tipo di attività e professione, come ad esempio l'accoglienza degli ospiti alle conferenze, l'insegnamento in classe o la presentazione di notizie in TV.

 

Questo processo è stato velocizzato dall'epidemia di coronavirus e dalla necessità di ridurre al minimo il contatto da uomo a uomo, che ha portato ad usare macchine per operazioni come disinfettare gli ospedali o servire il cibo ai pazienti malati.

 

380.gif

 

Era perciò solo questione di tempo prima che l'automazione entrasse nella cucina dei ristoranti: l'apertura di FOODOM Tianjiang Food Kingdom, il primo ristorante robotizzato complesso, ha colmato questa lacuna.

 

FOODOM Tianjiang Food Kingdom è stato inaugurato nel distretto Shunde di Foshan , nella provincia meridionale del Guangdong, ed in realtà è il sesto ristorante automatizzato gestito dal Qianxi Robot Catering Group; tuttavia, le sue dimensioni sono tali da farlo essere il primo ristorante robotizzato complesso.

 

La struttura ha una capienza di circa 600 commensali e può ospitare oltre 40 robot in grado di cucinare circa 200 piatti di tre categorie base: cinese (comprese le specialità della zona di Shunde), hot pot e fast food.

 

381.gif

 

Gli ospiti fanno le loro selezioni con i camerieri robot, e quando è pronto il cibo viene consegnato direttamente al tavolo con un sistema skyrail, o portato su un vassoio.

 

Secondo il vicedirettore generale del gruppo Qianxi i locali robotizzati sono più efficienti in termini di spazio utilizzato e di tempo di cottura; sono inoltre più sicuri grazie ad un processo di cottura standardizzato e all'assenza di contatto da uomo a uomo. I robot di cucina hanno imparato come preparare piatti cinesi complicati imitando le azioni di chef umani esperti e le loro azioni sono state perfezionate attraverso un lungo processo di tentativi ed errori.

Pare tuttavia che i ristoranti meccanizzati non abbiano ancora conquistato i clienti.

 

382.gif

 

A dispetto della buona accoglienza della notizia dell'apertura ufficiale di FOODOM Tianjiang Food Kingdom su Weibo, dove i netizen hanno elogiato il locale come un'opzione gastronomica unica con lo sguardo rivolto al futuro, le recensioni risultano tiepide. Sulla popolare app di recensioni Dianping un altro ristorante del gruppo ha una valutazione media di 3,8 su 5 basata su appena 13 recensioni. Un cliente ha scritto di essere rimasto deluso nello scoprire che il ristorante aveva ancora personale che lavorava dietro le quinte e si è lamentato della eccessiva precisione nel taglio delle verdure e di altri ingredienti, che manifestavano l'assenza di un tocco umano.

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android