La regista Lulu Wang ha diretto un nuovo cortometraggio per Apple per celebrare il Capodanno Cinese. È Nian, una storia ispirata ad un noto racconto popolare in Cina e girato con il nuovo iPhone 12 Pro Max.

Pubblicizzato come il miglior smartphone mai realizzato per i registi, l'iPhone 12 sta andando molto bene in Cina, con vendite che sono salite al massimo storico di 21,3 miliardi di dollari per il trimestre di dicembre 2020, e con Nian, il quarto film cinese di Apple, la società vuole mantenere lo slancio.

 

hteh.jpg

 

Nian è un corto di 11 minuti che racconta la coraggiosa storia di una ragazza determinata a trovare e sconfiggere la temuta bestia Nian. Quando la incontra, tuttavia, scopre che non è spaventosa e tra i due nasce l'amicizia.

Per girarlo Lulu Wang e la sua squadra hanno lavorato a distanza, con una troupe speculare in Cina a causa delle restrizioni di viaggio. La produzione prevedeva scene notturne difficili da girare e scene ambientate all'interno di una grotta, con spazio ed illuminazione limitati. Il team ha utilizzato Dolby Vision dell'Iphone 12 Pro Max, obiettivo ultragrandangolare, teleobiettivo, stabilizzazione e time-lapse, che si è dimostrato all'altezza delle aspettative.

Ron Howard ha annunciato alcuni giorni fa di stare lavorando ad un film biografico sul pianista Lang Lang basato su "La mia storia", il popolare libro di memorie scritto dal musicista insieme con David Ritz; alla notizia sono seguite delle critiche.

 

Il film ripercorrerà il viaggio del pianista verso la celebrità a partire dall'infanzia a Shenyang, nel nord della Cina, soffermandosi sul rapporto con il padre e sui grandi sacrifici fatti dalla famiglia perché il figlio potesse realizzare il suo sogno.

 

Lang-Lang-2019e1554139221692.jpg

 

Il film, al cui adattamento stanno lavorando lo stesso Lang Lang insieme agli sceneggiatori Michelle Mulroney e Kieran Mulroney, sarà girato in Cina e Stati Uniti e sia in mandarino che in inglese. Howard si propone di fare un film che accomuni le due culture, che condividono le stesse idee sui sacrifici da fare per raggiungere la grandezza, convinto che la vita di Lang Lang sia un ottimo esempio di determinazione ripagata dal successo.

 

L'annuncio ha sollevato le critiche della regista Lulu Wang, che su Twitter ha messo in discussione che Howard sia il regista indicato per girare il film.

 

Pur negando nelle sue dichiarazioni di voler essere lei a girare il film, Wang ha definito impossibile raccontare la storia di Lang Lang senza conoscere la cultura cinese e gli impatti che su di essa hanno avuto la Rivoluzione Culturale e gli effetti dell'imperialismo occidentale.

 

Successivamente ha contestato la scelta degli sceneggiatori: secondo lei infatti due scrittori di etnia bianca non sono le figure indicate con cui possa confrontarsi Lang Lang perché non conoscono le specificità culturali della Cina nord-orientale da cui Lang Lang e lei stessa provengono, nonché l'aspetto che la violenza fisica ha sull'educazione.

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android