Netflix ha di recente acquisito i diritti di streaming in tutto il mondo per il film d'animazione cinese New Gods: Nezha Reborn.

Il film uscito in Cina il 12 febbraio scorso è stato realizzato dallo studio di animazione Light Chaser Animation ed è ambientato in un futuro distopico, in cui Nezha si risveglia dopo 3000 anni.

 

 

Gli animatori si sono ispirati alla vecchia Shanghai per ricreare un mondo dove tradizioni orientali e cultura occidentale si scontrano. Il risultato sono ambienti che gli spettatori hanno definito di gusto punk orientale, una definizione che ha soddisfatto lo studio.

New Gods: Nezha Reborn ha finora guadagnato 400 milioni di yuan al botteghino, una cifra modesta rispetto agli altri film usciti durante le vacanze del Festival di Primavera; tuttavia il film segna un ulteriore passo in avanti per l'industria dell'animazione cinese, sulla quale anche Netflix ha deciso di puntare.

Netflix porta agli spettatori la bella vita dei ricchi di Los Angeles. È Bling Empire, il reality show che racconta la vita di un gruppo di ricchi amici asiatici-americani e asiatici tra feste esagerate, vestiti di alta moda e tradimenti.

Netflix guarda ad Est

Dicembre 09, 2020

L'espansione di Netflix sul mercato dell'Asia-Pacifico continuerà nel 2021. La società ha annunciato che raddoppierà la spesa nella regione, investendo una cifra che gli analisti stimano intorno ad 1 miliardo di dollari.

 

La decisione della piattaforma segue i buoni risultati nell'area. Nell'ultimo trimestre Netflix ha guadagnato più di 1 milione di abbonati a pagamento nella regione, con prospettive di ulteriore crescita: gli abbonati sono infatti 23,5 milioni su una popolazione di 2,9 miliardi di persone, e le aspettative sono di una crescita degli introiti di 15 miliardi di dollari entro il 2025.

 

photo-07-08-2017-10-57-07-pm.jpg

 

Il successo della piattaforma nell'area si spiega grazie a due fattori. Il soft power dell'Asia sta crescendo, e di conseguenza sta crescendo la domanda globale per contenuti asiatici. Questo è vero soprattutto nel caso della Corea del Sud, a cui è interessato un pubblico sempre maggiore: per rispondere a queste richieste Netflix ha già prodotto una serie di drama coreani di successo ed ha in cantiere cinque nuovi progetti di anime.

 

L'Asia ha poi un mercato mobile-first. Gli smartphone stanno diffondendosi sempre più tra la popolazione insieme con la riduzione dei costi per le connessioni Internet. Per intercettare questo pubblico Netflix ha approntato e promosso piani solo per dispositivi mobili rivolti a mercati come India, Malesia, ed altre parti del sud-esta asiatico. I piani di abbonamento hanno un costo molto basso, di gran lunga inferiore a quello degli Stati Uniti, e sono stati vincenti per l'espansione della società nella regione.

È uscita da poco su Netflix “Over the Moon” l'animazione coprodotta dalla stessa Netflix e da Pearl Studio che ha già conquistato pubblico e critica per la sapienza con cui reinterpreta la cultura cinese.

 

Al centro della storia c'è infatti Chang'e, la Dea della Luna la cui leggenda ha ispirato le tradizioni del Mid-Autumn Festival, che è amatissima dai cinesi e da Fei Fei, la dodicenne protagonista dell'animazione. Per realizzare il suo sogno di incontrare la dea, Fei Fei decide di costruire un razzo e volare sulla Luna.

 

over-the-moon-cover-2-5f6b12b220712_2f5s.jpg

 

La storia, a metà tra la fiaba e la fantascienza, poteva facilmente urtare la sensibilità degli spettatori cinesi, ma così non è stato ed è uscito un prodotto che celebra la cultura cinese in modo ottimo.

Il merito è di Glen Keane, un veterano nel settore dell'animazione, che dopo aver lavorato in produzioni Disney come “La sirenetta” o “Aladdin” debutta adesso alla regia.

 

Keane ha detto di essere stato consapevole delle aspettative nel raccontare questo tipo di storia, e di avere curato i minimi dettagli per rendere la storia autentica dal punto di vista culturale.

 

I suoi sforzi hanno pagato: tutti i critici sono unanimi nel definire “Over the Moon” il prodotto straniero che meglio celebra la culture cinese, individuando come unica pecca una forte influenza dello stile disneyano, riconoscibile nell'abbondanza di compagni animali, nelle canzoni originali e nel tema del dolore che percorre la storia.

 

Trailer:

 

Pagina 1 di 3

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android