Chanka ha pubblicato “Everyday I Die a Little Bit Inside” su YouTube lo scorso 21 novembre.

 

Il singolo è la seconda puntata del progetto in tre parti con cui la cantante di Hong Kong intende esplorare le emozioni umane, e conferma la visione cupa emersa nel primo capitolo.

 

 

Se in “Reminisce_End Game Version” le emozioni erano osservate dal punto di vista delle IA, che nel loro processo di apprendimento imparano a sentirle andando lentamente in pezzi, in “Everyday I Die a Little Bit Inside” tornano protagonisti gli esseri umani. Lo sottolinea anche la presenza del coreografo e ballerino Tung Chiu nel video, dove balla insieme a Chanka su una spiaggia al tramonto.

 

Chanka è diventata famosa per la sua voce, inizialmente morbida e fragile, ma commovente dopo alcuni ascolti, e per le sue canzoni in continua evoluzione, che sorprendono i fan ad ogni nuova uscita: è questo il caso di “Everyday I Die a Little Bit Inside” e apre interrogativi su cosa aspettarsi per il capitolo conclusivo del progetto, su cui la cantante non ha fatto alcuna anticipazione.

 

 

Instagram: https://www.instagram.com/wander.chanka/

 

Facebook: https://www.facebook.com/wander.chanka

Vivian Hsu si è scusata per il comportamento tenuto durante la presentazione del Golden Horse Awards Film Festival.

 

La cantante di Taiwan doveva annunciare la vincitrice del premio quale migliore attrice non protagonista insieme con l'attore Tsai Chen-nan. In nomination c'era anche Hsieh Ying-xuan per il ruolo in “Little Big Women” prodotto dalla stessa Hsu.

 

Quando è salita sul palco per la premiazione, Hsu ha detto che sperava vincesse l'attrice del suo film, parole che sono sembrate irrispettose verso le altre concorrenti. Al momento di leggere il nome, ha passato la busta a Tsai dicendo di essere troppo nervosa, per poi riprendere il cartoncino ed annunciare la vittoria di Chen Shu-fang.

 

vivianhsu_facebook.jpg

 

La scenetta di cinque minuti non è piaciuta ai netizen. Hanno criticato Hsu per aver parlato troppo e per essersi sforzata troppo per sembrare divertente; inoltre le sue parole sono sembrate scortesi.

 

Hsu si è scusata per il suo atteggiamento. In un post in cinese ha spiegato che ha cercato di fare del suo meglio, e di essere nervosa mentre cercava di animare la presentazione. Ha chiesto scusa per gli errori ringraziando per le critiche ed i consigli.

“I'm from Singapore”: questa frase detta dalla cantante Coco Lee ha irritato i netizen

 

La frase è stata pronunciata dalla cantante in un breve video di 11 secondi caricato su Douyin e poi su Facebook, dove la si vede ballare insieme con la sorella Nancy: all'inizio dell'esibizione Coco Lee dice la frase “I'm from Singapore”, che ha scatenato i netizen.

 

121883942_371650614037862_7475229647985878085_n.jpg

 

Molti infatti si sono chiesti se con quella frase Coco Lee volesse disconoscere il suo essere cinese, costringendo la cantante a ribadire di essere di Hong Kong, Cina.

 

La spiegazione è tuttavia molto più semplice. Cercando su Douyin si vede come la frase sia legata ad una sfida di ballo che è popolare sulla app ed è spesso pronunciata dagli utenti indipendentemente dalle loro origini. Inoltre, è cinese l'autore dell'espressione: si tratta del cantante cinese Karry Wang, che l'ha pronunciata in una scenetta successivamente diventata virale in rete.

La passione per la musica ha accompagnato Feng Shuo fin dall'infanzia, ma è stato solo grazie al web che è diventata una professione.

 

Nato ad Hebei nella provincia di Henan, Feng Shuo ha amato cantare fin da bambino, scontrandosi con le resistenze dei genitori, che volevano altro per lui. Ha così studiato ingegneria all'università, continuando comunque ad allenare la voce partecipando a concorsi di canto. Dopo la laurea ha studiato da autodidatta le tecniche di registrazione, mixaggio e post-produzione, inserendosi nel mondo della musica.

 

Questi primi lavori gli hanno garantito la sicurezza economica per sé e la moglie, e gli hanno permesso di farsi conoscere da musicisti e pubblico. È stato però con WeSing che la sua carriera ha preso piede.

 

image-Tencent-Music-developing-WeSing-in-more-countries-Mediabrief.jpg

 

WeSing è una piattaforma di karaoke gestita da Tencent. Feng Shuo fa un collegamento ogni giorno a mezzogiorno e canta, prima canzoni di altri ed ora sue, indipendentemente dalla presenza o meno di pubblico. Tuttavia è raro che canti da solo: il suo account ha infatti milioni di fan, che apprezzano la sua voce e la sua interpretazione.

 

Dopo essersi fatto conoscere con pezzi di altri, da qualche tempo Feng Shuo propone al pubblico le sue canzoni, che scrive senza inseguire le tendenze del momento. Il processo creativo è perciò spontaneo. Quando gli nasce un'idea canticchia il motivo sul cellulare, così da avere la base su cui arrangiatori musicali professionisti possono finalizzare le tracce musicali ed abbinare gli strumenti. A quel punto aggiunge la sua voce per poi occuparsi personalmente della post-produzione, del missaggio e del remix.

 

3b1458d0-aea9-4825-bc39-d18541d10cdf.jpg

 

Feng Shuo è soddisfatto della sua carriera di musicista, che ha convinto anche i genitori. Quando racconta la sua storia, il cantante riconosce che internet è stato fondamentale per il suo successo, perché gli ha permesso di farsi conoscere da un pubblico sempre più vasto e di guadagnare con la sua musica. Il prossimo passo sarà quello di esibirsi davanti ad un pubblico. Pur amando cantare nella sua stanza davanti a spettatori virtuali, pensa sia arrivato il momento di mettersi alla prova davanti ad un pubblico in carne ed ossa, da emozionare con la sua voce e le sue canzoni.

Pagina 1 di 2

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android