I ravioli cinesi compaiono dove meno te lo aspetti. Dopo aver conquistato le tavole di tutti i paesi, il raviolo è diventato un oggetto pop, che ritroviamo in oggetti come tazze, borse, e come emoji sugli smartphone.

Caffè a Shanghai

in News
Dicembre 09, 2020

Il caffè non è solo una bevanda, è un momento di relax e pausa, ed è importante berlo nei luoghi giusti. È questa idea ad aver ispirato gli architetti di Tailor WEY nella progettazione di Innerfact Cafè, il nuovo coffee lab nel centro commerciale TX Huaihai di Shanghai.

 

inscf 1.jpg

 

Posizionato all'ingresso principale del centro commerciale, la caffetteria vuole essere un luogo di incontro per la gente del posto, che può accedere al locale dall'ingresso indipendente che si apre sulla terrazza esterna. L'apertura è garantita da porte a vetro scorrevoli e da una porta a bilico in acciaio, che possono essere aperte fino a scomparire: in questo modo il locale risulta collegato completamente con l'esterno e rispondere alle esigenze di un pubblico più ampio.

 

inscf 2.jpg

 

L'attenzione ai clienti ha caratterizzato anche la scelta di diversi tipi di seduta. All'interno del bar le persone possono scegliere se sedersi guardando al piano dove sono preparati i caffè, oppure occupare la seduta a gradini a forma di nastro di cemento o ancora appoggiarsi sui sostegni con gli schienali trasparenti. Il caffè è preparato su un ripiano a forma di foglia dalle linee morbide e curve, collegato a scaffalature metalliche.

 

inscf 3.jpg

 

Il metallo domina gli interni. Sono stati ampiamente utilizzati materiali metallici come lamiere di acciaio inossidabile, pannelli di alluminio anodizzato e cartone ondulato di ferro. La lucentezza argentea si sposa con il pavimento di cemento ed il colore nero del soffitto conferendo all'intero caffè un aspetto fresco e futuristico. Essa inoltre funge da collegamento con il negozio di abbigliamento Innerscet, di cui il caffè è un flagship store.

 

inscf 4.jpg

 

Il design moderno è confermato dalla particolare scelta per l'arredamento della sala da pranzo: una intera parete è stata decorata con quasi 700 lattine di caffè in alluminio, ciascuna dipinta in argento e giallo, che compongono la parola “COFFEE”, a riprova di quanto il caffè sia qualcosa in più di una semplice bevanda.

La Oxford cinese

in News
Dicembre 01, 2020

È sufficiente guardarla per vedere la vocazione internazionale che caratterizza l'università di Zhejiang.

 

L'università è collocata vicino al parco scientifico internazionale del lago Juanhu, nella provincia dello Zhejiang e si presenta come una Oxford cinese. Gli architetti hanno seguito il modello dei college residenziali inglesi per costruire un ambiente piacevole dove gli studenti possano vivere e studiare.

 

uad-the-architectural-design-and-research-institute-of-zhejiang-university-qiang-zhao-international-campus-of-zhejiang-university.jpg

 

Lo stile prevalente è quello neoclassico, evidente nell'impiego di elementi architettonici come colonne e verande, nonché dal largo uso di mattoni rossi. I mattoni costituiscono l'elemento che unisce le diverse aree del campus.

 

International-Campus-of-Zhejiang-University-by-UAD-01.jpg

 

Il complesso infatti è organizzato in moduli adibiti a funzioni diverse, dagli alloggi per gli studenti agli edifici dedicati all'insegnamento ed ai servizi, alle aree rivolte alla ricerca pubblica. Ciascun modulo presenta stili architettonici diversi, ed alcuni presentano un aspetto maggiormente razionale, altri più elegante e casual, ad altri ancora sono progettati secondo un design moderno e minimalista.

 

FI.jpg

 

Il rosso delle superfici di mattoni a vista conferisce un aspetto caldo e massiccio all'università, permettendole inoltre di adattarsi alle diverse condizioni ambientali. Durante le giornate di sole i mattoni creano ombre ricche, mentre donano tonalità calde agli edifici quando sono bagnati dalla pioggia. Il campus di Zhejiang si conferma così il luogo adatto per formare gli studenti, ed una struttura capace di rivaleggiare con i blasonati modelli europei.

Quando lo studio MAD ha ricevuto l'incarico di costruire l'asilo Yuecheng a Pechino ha seguito un principio chiaro: realizzare uno spazio dove si incontrassero vecchio e nuovo.

 

Sul sito del futuro asilo sorgevano un cortile siheyuan del XVIII secolo, una replica del cortile degli anni '90, ed un edificio moderno adibito a residenza per anziani. La costruzione doveva essere accogliente per i bambini, piacere ai “nonni” e rinnovare lo spazio rispettandone gli aspetti più tradizionali.

 

https___hypebeast.com_image_2020_11_MAD-architects-Yuecheng-Courtyard-Kindergarten-exterior-design-interior-school-7.jpg

 

Gli architetti hanno scelto di rimuovere la replica del cortile esterno. Al suo posto è nato un edificio con una struttura bassa e dolce, dalle forme fluide e curvilinee che contrastano con il rigore degli altri edifici. Il colpo d'occhio è quello di uno spazio alieno. Questa impressione è accentuata dal tetto calpestabile, dove i bambini possono camminare correre e giocare.

 

mad-architects-yuecheng-courtyard-kindergarten-beijing-china_dezeen_2364_hero_14.jpg

 

A livello del suolo si aprono tre cortili. La progettazione di questi spazi è stata ispirata da una visione tradizionale, che compensa gli elementi moderni del tetto. Gli architetti hanno voluto che la natura fosse centrale: hanno perciò conservato gli alberi preesistenti facendone l'elemento intorno a cui disporre i cortili, da cui la scuola prende aria e luce.

 

YueCheng-Courtyard-Kindergarten-by-MAD-14.jpg

 

I cortili sono visivamente collegati all'interno da ampie vetrate lungo le pareti, che andando dal pavimento al soffitto garantiscono illuminazione naturale ed il comfort degli ospiti. Sono infatti su misura di bambino.

 

https___hypebeast.com_image_2020_11_MAD-architects-Yuecheng-Courtyard-Kindergarten-exterior-design-interior-school-15.jpg

 

Una soluzione ingegnosa infine è stata pensata per collegare il primo piano con il livello interrato. Lo spazio di transizione è stato concepito come un teatro, la cui sommità è circondata da un muro di fumetti bilingue, e dove il palcoscenico svolge due funzioni: è lo spazio per inscenare spettacoli ed è l'ingresso ad un parco giochi coperto su due livelli, che può diventare il luogo per eventi artistici e sportivi aperti all'intera comunità.

Pagina 1 di 6

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android