Netflix guarda ad Est

Dicembre 09, 2020

L'espansione di Netflix sul mercato dell'Asia-Pacifico continuerà nel 2021. La società ha annunciato che raddoppierà la spesa nella regione, investendo una cifra che gli analisti stimano intorno ad 1 miliardo di dollari.

 

La decisione della piattaforma segue i buoni risultati nell'area. Nell'ultimo trimestre Netflix ha guadagnato più di 1 milione di abbonati a pagamento nella regione, con prospettive di ulteriore crescita: gli abbonati sono infatti 23,5 milioni su una popolazione di 2,9 miliardi di persone, e le aspettative sono di una crescita degli introiti di 15 miliardi di dollari entro il 2025.

 

photo-07-08-2017-10-57-07-pm.jpg

 

Il successo della piattaforma nell'area si spiega grazie a due fattori. Il soft power dell'Asia sta crescendo, e di conseguenza sta crescendo la domanda globale per contenuti asiatici. Questo è vero soprattutto nel caso della Corea del Sud, a cui è interessato un pubblico sempre maggiore: per rispondere a queste richieste Netflix ha già prodotto una serie di drama coreani di successo ed ha in cantiere cinque nuovi progetti di anime.

 

L'Asia ha poi un mercato mobile-first. Gli smartphone stanno diffondendosi sempre più tra la popolazione insieme con la riduzione dei costi per le connessioni Internet. Per intercettare questo pubblico Netflix ha approntato e promosso piani solo per dispositivi mobili rivolti a mercati come India, Malesia, ed altre parti del sud-esta asiatico. I piani di abbonamento hanno un costo molto basso, di gran lunga inferiore a quello degli Stati Uniti, e sono stati vincenti per l'espansione della società nella regione.

Ha 79 anni ed una lunga carriera alle spalle Chua Lam, il critico gastronomico che dopo essere diventato famoso sui giornali e in televisione è sbarcato su YouTube.

 

Il canale YouTube del buongustaio di Hong Kong è stato seguito da oltre 30.000 abbonati in un solo mese, con il primo video che ha ottenuto più di 200.000 visualizzazioni.

 

20201201_chualam_yt.jpg

 

Sul canale si può vedere Chua mentre si reca nei negozi specializzati di Hong Kong per comprare gli ingredienti adatti per i diversi tipi di cucina, oppure sta davanti ai fornelli, o infine mostra le sue stranezze personali, come ad esempio il modo in cui mangia il pane dopo averlo strofinato con l'aglio.

 

Tutti dettagli della sua vita che sono piaciuti ai follower, con grande soddisfazione di Chua, che ha ringraziato i fan per il loro affetto e per la loro curiosità verso la sua nuova avventura sulla rete.

Chi opera nel settore lo sa bene: usare bot per aumentare le visualizzazioni durante i live streaming è una pratica diffusa, usata dai piccoli influencer fino alle grande aziende.

 

La questione è tornata attuale in Cina dopo le accuse di Muddy Waters contro la piattaforma di social media YY. Muddy Waters è una società di investimento privata statunitense che conduce ricerche investigative su società pubbliche ed è nota per aver esposto problemi contabili e frodi di diverse società in Cina. Nei giorni scorsi la società ha denunciato YY affermando che fino al 90% dei proventi delle sue attività di live streaming sarebbero fraudolenti. Secondo Muddy YY avrebbe fatto un ampio ricorso a bot per gonfiare i numeri degli spettatori durante le sessioni di live streaming e per inviare regali virtuali agli streamer.

 

YY ha negato le accuse e ha replicato che Muddy non conosce le caratteristiche di base del live streaming in Cina, e che le metriche da loro usate sono comunemente impiegate nel paese.

 

IMG_6281.png

 

Nessun operatore del settore ha negato la veridicità del report di Muddy, quanto piuttosto i numeri indicati. È risaputo infatti che i numeri del traffico del live streaming non siano attendibili, e che moltissimi live streamer ricorrano ai bot.

 

Usare bot per inviare regali virtuali durante le sessioni online è un suggerimento diffuso per ingannare gli algoritmi e spingere la propria trasmissione in alto sulle pagine di raccomandazione; gli account automatici inoltre sono usati per falsare i numeri di vendita. I live streamer possono cioè utilizzare account controllati da bot per acquistare prodotti con i propri soldi incassando la commissione del 20%, per poi successivamente restituire gli articoli.

 

20201130_livestream_reuters.jpg

 

Le autorità di regolamentazione cinesi stanno prendendo provvedimenti, rilasciando delle linee guida dettagliate che proibiscono la “fabbricazione o l'alterazione di follower, visualizzazioni, Mi piace, transazioni e altri numeri di traffico” su piattaforme di live streaming, ed impongono ai live streamer ed ai fan di registrarsi con il nome vero prima di fare regali.

 

Nonostante tutto ciò il live streaming continua a crescere e continuerà a crescere nel futuro: il valore creato è superiore ai problemi causati da pratiche opache, e l'interattività tra live streamer e spettatore è ormai un elemento insostituibile per lo spettacolo e lo shopping del prossimo futuro.

Vivian Hsu si è scusata per il comportamento tenuto durante la presentazione del Golden Horse Awards Film Festival.

 

La cantante di Taiwan doveva annunciare la vincitrice del premio quale migliore attrice non protagonista insieme con l'attore Tsai Chen-nan. In nomination c'era anche Hsieh Ying-xuan per il ruolo in “Little Big Women” prodotto dalla stessa Hsu.

 

Quando è salita sul palco per la premiazione, Hsu ha detto che sperava vincesse l'attrice del suo film, parole che sono sembrate irrispettose verso le altre concorrenti. Al momento di leggere il nome, ha passato la busta a Tsai dicendo di essere troppo nervosa, per poi riprendere il cartoncino ed annunciare la vittoria di Chen Shu-fang.

 

vivianhsu_facebook.jpg

 

La scenetta di cinque minuti non è piaciuta ai netizen. Hanno criticato Hsu per aver parlato troppo e per essersi sforzata troppo per sembrare divertente; inoltre le sue parole sono sembrate scortesi.

 

Hsu si è scusata per il suo atteggiamento. In un post in cinese ha spiegato che ha cercato di fare del suo meglio, e di essere nervosa mentre cercava di animare la presentazione. Ha chiesto scusa per gli errori ringraziando per le critiche ed i consigli.

Pagina 1 di 11

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android