C'erano anche loro in corsia, quando è arrivato il Covid. Soprattutto nei posti più pericolosi, come le Rsa, dove molti di loro si sono ammalati. E ora gli infermieri di origine straniera chiedono diritti e tutele. E di non essere dimenticati.

 

Li abbiamo glorificati, incensati, idolatrati. In tempi di necessità, medici e infermieri hanno formato un unico corpo salvifico per l’umanità. Erano gli eroi che si sacrificavano in prima linea mentre noi li incitavamo dalle nostre trincee dorate. Non si è guardato al colore della pelle, alla religione, al capo scoperto o velato. Abbiamo accolto a braccia aperte professionisti giunti in nostro soccorso da ogni parte del mondo. Per qualche mese, le differenze etniche sono passate in secondo piano, lasciando il campo a un confortante senso di unità.

 

Continua a leggere: https://www.nuoveradici.world/articoli/infermieri-stranieri-e-quel-grazie-mancato-agli-eroi-invisibili-della-pandemia/

Un team di ricercatori del Dipartimento di Storia Culture e Civiltà e di Scienze Politiche e Sociali dell’Università di Bologna. Stiamo conducendo una ricerca indirizzata a indagare come le comunità cinesi, presenti sul territorio italiano, abbiano messo in atto il processo di isolamento legato all’emergenza COVID-19.

 

Il questionario è rivolto principalmente ai cittadini cinesi delle comunità di Prato, Bologna e Milano ma è aperto anche ai cittadini di tutte le altre comunità cinesi sul territorio italiano.

 

I dati finali saranno raccolti in modo anonimo, nel rispetto della normativa vigente, e resi pubblici solamente su base aggregata: non è richiesto il nome, bensì le opinioni e l' esperienza.

 

Ecco i link per partecipare al questionario

 

Lingua italiana:https://forms.gle/xRUCqRosWxKeTNqSA

Lingua cinese: https://forms.gle/q34fWj3ev3ZgFibp8

 

博洛尼亚大学Dipartimento di Storia Cultura Civiltà (DISCI)学院和Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali (SPS) 学院的研究员正在进行一项关于COVID-19新冠疫情的调研。在意大利疫情期间,华人朋友们迅速的居家隔离措施起到了很好的防疫效果,我们想通过这份问卷研究和学习华人社区的居家隔离措施。这份问卷调查对我们的研究起着至关重要的作用,有意大利语和中文两个版本,可以选择其中之一填写。

 

意大利语版本:https://forms.gle/xRUCqRosWxKeTNqSA

中文版本:https://forms.gle/q34fWj3ev3ZgFibp8

 

希望您帮忙填写,也转给认识的华人社区的朋友,谢谢!

 

Arrivata a Milano a sei anni, a sedici ha lanciato una cover latin pop di "Non ho l'età". Dopo il successo nel suo Paese di origine, a soli 22 anni, la cantante e performer italoecuadoriana sta emergendo anche in Italia.

 

Si è fatta conoscere al pubblico italiano al Milano Latin Festival del 2019, aprendo il concerto di Karol G, regina colombiana del raggaeton che sta spopolando per una hit con Nicki Minaj. Ma nel suo Paese di origine, l’Ecuador, aveva già fatto breccia al debutto nel 2016, quando sedicenne ha lanciato una cover in versione latin pop di Non ho l’età di Gigliola Cinguetti. Non sorprende che, con un curriculum così brillante, Paula Romina abbia grinta e determinazione da vendere. Da Guayaquil, la città dove è nata e in cui è rimasta bloccata quando è scoppiata la pandemia, ci racconta la sua storia.

 

Continua a leggere: https://www.nuoveradici.world/articoli/no-tengo-edad-il-successo-senza-eta-di-paula-romina-la-jlo-di-legnano/

A guidare il Consorzio Liutai "A. Stradivari", la massima istituzione della liuteria discendente dalla tradizione degli Amati, di Stradivari e di Guarneri del Gesù, è un cremonese nato in Colombia.

 

Ebrei veneziani che trasportavano il legno dell’abete rosso per costruire i violini, via barca, sulle acque del Po. Commercianti orientali che trattavano i prezzi con i liutai locali. Spagnoli e francesi appassionati di musica. Austriaci, come Mozart, che cercavano qui il suono perfetto. Americani a caccia delle vestigia antiche dei violini.

 

Continua a leggere: https://www.nuoveradici.world/articoli/giorgio-grisales-arrivato-dalla-colombia-per-difendere-gli-stradivari/

Pagina 1 di 34

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android