C'erano anche loro in corsia, quando è arrivato il Covid. Soprattutto nei posti più pericolosi, come le Rsa, dove molti di loro si sono ammalati. E ora gli infermieri di origine straniera chiedono diritti e tutele. E di non essere dimenticati.

 

Li abbiamo glorificati, incensati, idolatrati. In tempi di necessità, medici e infermieri hanno formato un unico corpo salvifico per l’umanità. Erano gli eroi che si sacrificavano in prima linea mentre noi li incitavamo dalle nostre trincee dorate. Non si è guardato al colore della pelle, alla religione, al capo scoperto o velato. Abbiamo accolto a braccia aperte professionisti giunti in nostro soccorso da ogni parte del mondo. Per qualche mese, le differenze etniche sono passate in secondo piano, lasciando il campo a un confortante senso di unità.

 

Continua a leggere: https://www.nuoveradici.world/articoli/infermieri-stranieri-e-quel-grazie-mancato-agli-eroi-invisibili-della-pandemia/

Stanno arrivando ancora in questi giorni presso la sede del Dipartimento del Farmaco a San Salvi, i pacchi di mascherine dalla Cina donati da sette medici specializzati cinesi, ospiti negli anni scorsi della Asl Toscana centro nell’ambito del progetto di collaborazione con il Ministero della Salute Cinese e curato dalla Asl attraverso lo staff delle relazioni internazionali aziendali. Si tratta di 6000 mascherine che verranno distribuite negli ospedali della Toscana centro grazie alla generosità di questi sette medici cinesi, tutti provenienti dall’ospedale affiliato Guangdong Medical University e dal “Second Affiliated Hospital”, che fra il 2015 e il 2019 hanno studiato a Firenze presso l’ospedale Santa Maria Nuova.

 

I pacchi sono stati preceduti da uno scambio di email in cui uno dei medici della provincia del Guangdong, ospite a Firenze nel 2018, ha ricordato i mesi di tirocinio fatto nei reparti degli ospedali aziendali.

 

Il progetto con la Asl è attivo da circa 7 anni e in questo periodo di tempo oltre 350 medici specialisti cinesi, provenienti da tutta la Cina, hanno trascorso un periodo di frequenza osservazionale negli ospedali dell'area fiorentina e nei presidi di Prato e Empoli. Gli scambi si sono intensificati negli anni e la donazione di questi giorni è il frutto di un intenso rapporto di collaborazione che la struttura Rapporti internazionali dell’Azienda ha curato nel tempo.

 

teli con le scritte di supporto a Firenze arrivate dalla Cina.jpg

 

Teli arrivati dalla Cina con le bandiere cinesi e italiana.jpg

Sono stati molti i tributi e gli onori attribuiti ai medici ed al personale sanitario impegnato per contrastare il COVID-19, ad esempio da star del cinema e dello spettacolo; di recente si è aggiunta l'editoria cinese con la pubblicazione del libro illustrato “Angeli in situazioni di pericolo”.

 

5e99268da3105d502d9f360c.jpeg

 

“Angeli in situazioni di pericolo” è stato stampato dalla Shanghai Scientific and Technological Literature Press e fornisce una fedele e vivida testimonianza delle azioni eroiche degli operatori sanitari, rappresentati in quattordici illustrazioni che li ritraggono in momenti significativi, come il saluto di una madre alla figlia piccola prima della partenza verso la frontiera.

 

Il libro è stato ispirato dal medico Zhang Wenhong, specialista in malattie infettive presso l'ospedale di Shanghai e diventato famoso per il modo leggero e comprensibile con cui ha diffuso la conoscenza del COVID-19, per poi diventare un affresco collettivo dei medici impegnati nella lotta contro l'epidemia.

 

5e99268da3105d502d9f360f.jpeg

 

Le storie, illustrate nello stile dei dipinti cinesi, sono ambientate per la maggior parte a Wuhan e l'ambientazione ha orientato i grafici nella scelta del colore tema del libro, un rosa caldo come i fiori sbocciati quando, a primavera, il blocco è stato rimosso.

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android