Canali, il noto marchio di abbigliamento maschile, ha annunciato che collaborerà con il marchio di designer 8ON8 di Li Gong per realizzare una capsule collection per l'autunno 2021.

Canali è una attività a conduzione familiare con una storia di 85 anni. Il CEO Stefano Canali ha dichiarato di avere fiducia che Gong porterà nuove idee al mondo dell'abbigliamento maschile di lusso, reimmaginando il patrimonio e l'eredità del marchio.

 

canali-1.png

 

Con questa azione Canali punta a consolidare la propria posizione nel mercato cinese. Il marchio ha già 42 negozi (di cui 22 sotto controllo diretto) in 10 diverse città cinesi, oltre ad un account Weibo seguito da 374.000 utenti. La partnership con 8ON8 rappresenta perciò il passaggio dal segmento dello streetwear più accessibile al settore della sartoria dedicato.

Hu Weishan è una delle fotografe di moda più interessanti nel panorama cinese. I suoi scatti offrono prospettive inusuali ed aiutano l'osservatore a farsi un'idea di cosa significhi essere cinesi oggi.

Dopo averla fondata e diretta per 15 anni Angelica Cheung ha annunciato che lascerà il posto di capo redattrice di Vogue China.

 

La notizia ha agitato le acque nel mondo della moda. Cheung infatti è uno dei nomi più influenti e potenti dell'industria della moda cinese, e molti si sono chiesti quali siano i suoi piani per il futuro. Molti operatori del settore propendono che la giornalista si dedicherà alla consulenza, ma altri ipotizzano voglia invece mettersi alla prova nel campo dei social media e sfidare KOL ed influencer.

 

EE6TWR2UwAArxCk.jpg

 

Vogue China non ha ancora indicato il sostituto di Cheung, che in ogni caso non avrà un compito facile: dal 2019 la testata è cresciuta guadagnando una tiratura di due milioni di copie e 35 milioni di visitatori digitali unici. Numeri impegnativi che il nuovo capo redattore dovrà mantenere ed aumentare.

È stato a marzo, quando le città di tutta la Cina erano bloccate, che il marchio Brandy Melville ha vissuto il suo momento migliore sui motori di ricerca cinesi: in quel mese le ricerche del termine “stile BM” sono esplose decretando il successo del marchio anche presso la Gen Z della Cina.

 

Sebbene prevedibile, il successo del marchio ha sollevato perplessità e preoccupazioni.

 

Brandy-Melville-b4f8f00b5056a36_b4f8f162-5056-a36a-08c3b6b51d5066a6.jpg

 

Brandy Melville è un brand che si rivolge alle ragazze adolescenti proponendosi come un'etichetta di abiti in street style accessibili a tutte; tuttavia i vestiti che si trovano nei negozi sono disponibili in una sola taglia, che sarebbe classificata come taglia 0 nella maggior parte dei negozi, e le modelle che affollano la pagina Instagram del brand sono straordinariamente alte, magre e bianche.

 

Secondo alcuni questo approccio rientra nella strategia di creare intorno al marchio un senso di esclusività tra gli adolescenti in grado di adattarsi ai suoi vestiti, ma si teme che possa contribuire ad aumentare la pressione a cui sono sottoposte le donne cinesi per conformarsi a standard di bellezza irrealistici.

Pagina 1 di 4

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android