Ha conquistato grandi e piccoli l'omaggio a Kobe Bryant, la star del basket morta l'anno scorso, contenuta nella serie animata Plesant Goat and Big Big Wolf: Dunk for Victories.

La serie in 60 episodi ha come protagonista una squadra di basket di cinque capre, che con determinazione ed impegno portano avanti il loro sogno di diventare campioni nello sport. Per realizzare il loro obiettivo devono scontrarsi con forti avversari, che riescono a vincere grazie al duro allenamento ed al gioco di squadra.

 

kobe.jpeg

 

Il basket è un tema nuovo per l'animazione cinese, che da sempre evita di raccontare lo sport per paura che sia gradito solo a pochissimi spettatori. Non è stato così per questa serie, che si è presto piazzata al primo posto su molte piattaforme di streaming.

Plesant Goat and Big Big Wolf: Dunk for Victories è rivolta a bambini dai 4 agli 8 anni, ma ha conquistato un pubblico di età maggiore. Il segreto è l'attenzione dei disegnatori, che hanno preso ispirazione dalle stelle dell'NBA per i loro personaggi, suscitando l'interesse e la curiosità dei fan del basket.

A molti la serie ha ricordato momenti indimenticabili dell'NBA e tutti hanno apprezzato il tributo a Kobe Bryant, che ha commosso gli spettatori ed ha fatto guadagnare alla serie il punteggio di 9,4 su 10 sul sito di recensioni cinese Douban.

Michael Jordan segna un punto nella lunga battaglia legale contro l'azienda produttrice di abiti sportivi Qiaodan Sports Company.

Un tribunale di Shanghai ha stabilito che il produttore cinese che ha usato il nome di Jordan come marchio per decenni lo ha fatto senza autorizzazione e con l'intenzione di fuorviare i consumatori. La Qiaodan, il cui nome è la traduzione cinese di “Jordan”, è stata condannata a risarcire il campione della somma di 46.000$ per danni emotivi e di 7.600$ per le spese legali.

 

jordan-loghi.jpg

 

L'azienda deve smettere di usare i caratteri cinesi di “qiaodan” nel nome della società e nei marchi dei prodotti, e rilasciare scuse pubbliche in stampa ed online chiarendo che non ha alcun collegamento con il giocatore di basket. Deve infine adottare misure ragionevoli per indicare e chiarire che i suoi vecchi marchi non hanno legami effettivi con il campione NBA.

Quest'ultimo punto è una concessione al fatto che la Cina non può ordinare alla società di smettere di usare il nome di Jordan. La legge sui marchi prevede che esiste una finestra di cinque anni entro cui i marchi registrati possono essere contestati, e molti dei marchi al centro della battaglia legale hanno più di cinque anni e sono tecnicamente irrevocabili.

虎扑6月14日讯 今日猛龙战胜勇士,从而以4-2战胜对手拿到2018-19赛季NBA总冠军,猛龙球员林书豪也拿到了属于自己的总冠军,歌手周杰伦也第一时间向林书豪发去了祝贺。

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android