Dalla vita di quartiere a TikTok, le unioni miste si stanno imponendo come il nuovo modello per abbattere gli stereotipi e il razzismo.

«Voi sapete cosa sfidate, ci saranno cento milioni di persone negli Stati Uniti, che si sentiranno disgustate e offese dal vostro atto. Ve le troverete sempre contro, senza mai un giorno di tregua. Potrete ignorarne l’esistenza. Molti obbietteranno a questo matrimonio e non a vanvera. Ma se resterete uniti, potrete fare pernacchie a questa gente. Voi siete due esseri perfetti che si sono innamorati». Così Matt, interpretato da Spencer Tracy, si rivolge a Joy e John in Indovina chi viene a cena, pellicola di culto del 1967 di Stanley Kramer. 

 

Continua a leggere su https://www.nuoveradici.world/articoli/la-mixite-sentimentale-del-nuovo-millennio-combatte-il-razzismo-anche-sul-web/

Dal Black Lives Matter alle creme sbiancanti vendute nel subcontinente, il passo è stato breve. Ma gridare allo scandalo puntando il dito contro un unico brand, senza guardare al quadro generale della società indiana, farà dimenticare presto le rivendicazioni.

 

Come siamo finiti a parlare di creme sbiancanti asiatiche, quando solo ieri eravamo uniti al grido di Black Lives Matter? Il movimento statunitense si sta riverberando nel mondo, con effetti globali declinati in modo straordinariamente locale. La sua versione indiana ha così preso di mira la più pervasiva delle discriminazioni che si trovasse in casa, il problema più apertamente denunciato e inefficacemente affrontato – quello del whitening, dello sbiancamento, e prima ancora dell’irragionevole primato delle carnagioni chiare.

 

Continua a leggere: https://www.nuoveradici.world/articoli/creme-sbiancanti-in-india-ecco-quello-che-avreste-dovuto-sapere-prima-di-postare/

La nostra irriverente colonna sonora spazia dagli impagabili Public Enemy ai Run The Jewels. La lista da brivido è lunga, mettetevi (s)comodi.

 

Lo scorso 31 maggio, il gruppo di attivisti di Anonymous si è schierato con le proteste antirazziste seguite alla morte di George Floyd. Tra le varie azioni messe in campo, avrebbe hackerato la radio della polizia di Chicago trasmettendo per un paio di minuti Fuck Tha Police, storico (classe 1988) brano di denuncia dell’hip hop vecchia scuola firmato NWA, acronimo di Niggaz Wit Attitudes.

 

Continua a leggere: https://www.nuoveradici.world/articoli/la-playlist-da-ascoltare-per-vaccinarsi-contro-il-razzismo/

Continuano in tutto il mondo le manifestazioni del movimento Black lives matter. I film, i documentari e le serie consigliati da Nuove Radici World per sapere di cosa stiamo parlando.

Il rapper afroamericano Tupac Shakur cantava: Non vedo cambiamenti, mi sveglio al mattino e mi chiedo / È degna di essere vissuta la vita, dovrei spararmi? / Sono stanco di essere povero e peggio ancora sono nero / Mi duole lo stomaco e sto cercando un borsellino da scippare / Ai poliziotti non frega niente di un negro / Preme il grilletto, uccide un negro è un eroe. Era il 1998, e da allora i fatti non sembrano essere cambiati. Siamo ancora una volta qui a parlare dell’uccisione di un nero da parte di poliziotti bianchi. Perciò NRW vi suggerisce i film e le serie televisive che affrontano il tema del razzismo e dell’ingiustizia giudiziaria nei confronti degli afroamericani.

 

Continua a leggere: https://www.nuoveradici.world/articoli/cosa-dovreste-vedere-prima-di-postare-sullassassinio-di-george-floyd/

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android