Le web novel cinesi ed i loro adattamenti televisivi stanno conquistando il pubblico fuori dalla Cina.

L'ultimo esempio è stato il dramma storico romantico The Sword and the Brocade ambientato durante la dinastia Qing (dal 1644 al 1911). Pubblicato a febbraio, il suo adattamento per la televisione è stato distribuito in Thailandia e Giappone dove ha ricevuto una buona accoglienza di pubblico.

Il suo caso ricalca quello di Joi of Life il dramma televisivo del 2019 che è diventato virale anche in Europa, dove è stato esportato nelle versioni in lingua inglese, francese e spagnola.

 

web-novel.jpeg

 

Il motivo principale per cui la letteratura online piace è la semplicità degli argomenti trattati. Le webnovel sono molto spesso ambientate nella Cina del passato che ricostruiscono con grande attenzione e raccontano vicende di vita familiare che piacciono al pubblico.

Le storie lineari e curate possono essere facilmente trasposte per lo schermo, incontrando il gradimento del pubblico straniero, che può divertirsi ed al tempo stesso approfondire la propria conoscenza della storia e della cultura cinese.

Si prospetta un futuro roseo per le produzioni televisive cinesi in termini di qualità del prodotto. Sempre più star del cinema cinese stanno dando volto a personaggi di produzioni televisive, ed anche importanti registi stanno guardando al settore con interesse, facendo sperare in un prossimo incremento del livello delle produzioni.

 

Curioso destino per il dramma sudcoreano True Beauty. La serie ha conquistato il pubblico cinese, che ha fatto guadagnare oltre 1,11 miliardi di visualizzazioni agli hashtag relativi su Sina Weibo, mentre è stato criticato in patria.

I netizen sudcoreani hanno attaccato la scelta che all'interno della serie fossero posizionati alcuni prodotti cinesi. Nel settimo episodio ad esempio la protagonista Lim Joo-yyung (interpretata da Moon Ga-young) mangia un pasto istantaneo di marca cinese ed in un'altra scena appare un grande cartellone rosso per la piattaforma di e-commerce cinese JD.com in una stazione degli autobus.

 

truebeauty1.jpeg

 

Non è la prima volta che nei drammi sudcoreani compaiono prodotti cinesi. Secondo i media della Corea la polemica dei netizen è dovuta all'acceso dibattito culturale tra Cina e Corea del Sud che ha imperversato online negli ultimi mesi, e che ha incluso tutto, dalle origini dell'abbigliamento tradizionale coreano noto come Hanbok alle differenze tra le verdure sottaceto cinesi e coreane.

Immaginate un'ambientazione post-apocalittica, dove la civiltà umana è collassata, mostri orribili vagano tra le rovine e gli ambienti sono popolati da una flora letale, e dove il genere mano è tuttavia sopravvissuto, stabilendo nuove regole sociali per non soccombere.

 

Questo a grandi linee è lo scenario di "Ling Cage" la serie di animazione 3d prodotta da YHKT Entertainment che sta riscuotendo enorme successo in Cina.

 

 

Motore della storia sono gli scontri tra i cacciatori, i soldati che si avventurano fuori dalla sicurezza del rifugio per recuperare le risorse essenziali, ed i pericolosi mostri che vagano all'esterno, ed i conflitti tra le classi: l'umanità si è infatti organizzata secondo una rigida gerarchia sociale basata sulla qualità dei geni delle persone, e solo le élite hanno il diritto di riprodursi e ricoprire posizioni importanti come soldati e medici, mentre le masse sono identificate con i numeri e svolgono mansioni umili.

 

La serie viene aggiornata ogni due settimane sulla piattaforma di condivisione video Bilibili (link) ed ha avuto 250 milioni di visualizzazioni e più di 4 milioni di danmu, i brevi commenti live pubblicati sul sito. Ha inoltre ottenuto un punteggio di 8/10 sul sito cinese di recensioni Douban.

 

Ling-Long-Incarnation-Ling-Cage-Incarnation-Season-1-chinese-anime-donghua-episode-10-english-sub-2.jpg

 

Gli spettatori hanno apprezzato particolarmente il realismo degli ambienti, sia per quanto riguarda la flora e la fauna, sia per le riproduzione dei diversi materiali, dai metalli alla plastica.

 

I produttori sono soddisfatti del successo, che collegano alla trama e soprattutto al forte messaggio sull'importanza dell'unità e della solidarietà tra gli esseri umani, e si augurano che la serie possa stimolare la riflessione degli spettatori. Riconoscono inoltre i grandi progressi fatti dall'industria cinese dell'animazione, sottolineando come la realizzazione di un prodotto di qualità richieda che l'unità di produzione tratti ogni dettaglio con rigore, e presti attenzione alla musica ed agli effetti sonori per creare un'esperienza coinvolgente per il pubblico.

 

maxresdefault (1).jpg

 

Lo studio di animazione YHKT Entertainment ha già annunciato il prossimo progetto: si tratta dell'adattamento della trilogia di fantascienza "Il problema dei tre corpi" di Liu Cixin, molto popolare in Cina. La notizia è stata accolta con entusiasmo dagli amanti del genere, che dopo aver visto "Ling Cage" nutrono grandi aspettative per il prodotto.

Pagina 1 di 4

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android