Pinduoduo ha lanciato "Duo Duo Reading Month" una campagna di promozione della lettura. Iniziata il 31 marzo, dal 15 aprile la società sta distribuendo 50 milioni di yuan (7,7 milioni di dollari) per incoraggiare gli acquisti di libri sulla piattaforma di e-commerce.

I fondi verranno utilizzati per abbassare i prezzi dei titoli classici e dei libri più venduti, tra cui The Records of the Grand Historian di Sima Qian e Stray Birds di Rabindranath Tagore. Migliaia di titoli saranno disponibili attraverso la promozione, con prezzi a partire da 2,5 yuan per libro.

 

pinduoduo.jpg

 

Lo scorso anno più di 400 milioni di persone hanno acquistato libri tramite Pinduoduo, con un aumento degli acquisti dalle zone rurali di oltre il 180% su base annua. La pandemia di Covid-19 ha ulteriormente accelerato il passaggio alle vendite di libri online, poiché le librerie fisiche erano chiuse durante i periodi di blocco e i consumatori casalinghi cercavano sempre più nuovo materiale di lettura.

Il programma non fissa alcuna soglia per la partecipazione dei consumatori, ma sovvenziona direttamente l'acquisto di libri per consentire a più persone di godersi la lettura, ha affermato il portavoce.

Pinduoduo ha inoltre invitato noti scrittori e celebrità a partecipare a sessioni di live streaming per consigliare libri e ha collaborato con i governi locali e i media per donare libri a scuole in aree remote. Per portare gli sforzi al passo successivo, la società lavorerà con i principali editori per aggiornare costantemente i titoli sovvenzionati e coordinare la logistica per fornire ai lettori un servizio di qualità durante il periodo della campagna.

L’intelligenza Artificiale può essere applicata in un processo creativo originale? È questa la domanda alla quale vuole rispondere il progetto Co-Creation.

 

Promosso dal pluripremiato scrittore di fantascienza Stanley Chen Qiufan insieme a DeeCamp, un campo per lo sviluppo dell'AI che fa capo al Sinovation Ventures AI Institute, Co-Creation è un progetto che riunisce 11 scrittori di fantascienza e una intelligenza artificiale, con l'obiettivo di scrivere storie di fantascienza originali.

 

Le storie, che saranno scritte in cinese, usciranno settimanalmente nei mesi di novembre e dicembre e tratteranno temi come la protezione ambientale ed il rapporto tra esseri umani e computer.

 

stanley-chen-qiufan-chinese-science-fiction-sci-fi-waste-tide.jpg

 

Il progetto prevede una stretta collaborazione tra gli scrittori umani e quello artificiale: gli scrittori si interfacceranno con un algoritmo pre-addestrato che usa varie forme di testo estratto da Internet, e che viene inoltre alimentato con opere di fantascienza. Il processo prevede che lo scrittore scriva una frase, lasciando poi all'IA il compito di proseguire la storia scrivendo la frase od il paragrafo successivo. In questo modo l'algoritmo impara a strutturare le frasi ed a comprendere le relazioni tra i diversi personaggi, aprendo a possibilità inattese.

 

Co-Creation non è il primo esperimento di Chen con la letteratura generata da IA. Lo scrittore aveva pubblicato una storia frutto della collaborazione con un algoritmo nel 2017, ma il risultato mancava di coerenza e di logica.

 

54f3c57c-18d4-11eb-8f67-a484f6db61a1_1320x770_060619.jpg

 

Adesso invece i progressi nell'elaborazione del linguaggio naturale, la branca che studia le interazioni tra computer e linguaggio umano che sono alla base della tecnologia per il riconoscimento vocale, hanno consentito lo sviluppo di una intelligenza artificiale capace di produrre stili di scrittura che sembrano più logici. Da qui l'interesse di Chen a coinvolgere altri scrittori, la maggior parte autori di fantascienza, per esplorare le relazioni tra tecnologia ed esseri umani.

 

Co-Creation è un test di grande valore perché valuta l'IA nel più difficile dei campi di applicazione, quello del processo creativo, ed i risultati saranno importanti per un suo futuro uso commerciale. Gli scienziati che affiancano Chen infatti prevedono un impiego dell'algoritmo nello sviluppo della prossima generazione dei motori di ricerca e dei sistemi di raccomandazione pubblicitaria, ma non escludono che le funzionalità trovino spazio nei campi della medicina, dell'istruzione e della robotica.

L’Istituto Confucio di Pisa, in collaborazione con Francesco Verso di Future Fiction, Università per Stranieri di Siena e Galileo Galilei Italian Institute di Chongqing, presenta il primo ciclo di seminari online sulla Fantascienza Cinese.

 

Verranno esplorati temi come la trasformazione tecnologica e le conseguenze sociali che essa comporta, insieme ai grandi nomi del panorama della fantascienza cinese, tra cui i giovanissimi Xia Jia e Chen Qiufan, ma anche il veterano Han Song.

 

Uno dei seminari sarà interamente dedicato alla traduzione letteraria dal cinese all’italiano, con Anna di Toro dell’Università per Stranieri di Siena e a Chiara Cigarini della Beijing Normal University.

 

Gli incontri si terranno sulla piattaforma Zoom e sono accessibili a chiunque. Di seguito il programma del ciclo dei seminari, dove è possibile trovare i link di accesso e le password.

 

10 Giugno (3PM Italiane): "The growing phenomenon of Chinese Science Fiction Literature: An introduction" by Francesco Verso.


Science Fiction is the literature of the accelerated times in which China is living at the moment. Addressing both technological and social transformations, Chinese SF writers can leverage a favorable point of view in describing with their stories the most important issues that will probably impact the whole world in the next future: from climate change, to artificial intelligence, from social network to sustainable resources and biotechnology. Francesco Verso, SF writer and editor of Future Fiction, will introduce the main authors and themes that make up the raising phenomenon of Chinese SF.


1) 3 - 3:40 First Link: https://us04web.zoom.us/j/76135057388?pwd=Ky9rMGdWNnk2blpLYk1uQ0ZoYmIyQT09
Meeting ID: 761 3505 7388
Password: 3kxza0
2) 4 - 4:40 Second Link: https://us04web.zoom.us/j/73790894140?pwd=cmZyRlZaUVRpTFlYWHJENjl3bFRXZz09
Meeting ID: 737 9089 4140
Password: 0fz563

 


17 Giugno (3PM Italiane): "Meeting with Chinese Science Fiction Authors: Xia Jia and Chen Qiufan", moderator Francesco Verso.

Meet two of the best writers of contemporary Chinese Science Fiction. A talk with Xia Jia and Chen Qiufan about their stories, their current projects, and the future of Chinese Science Fiction. The talk is moderated by Francesco Verso, Italian SF writer and publisher of the authors.


1) 3 - 3:40 First Link: https://us04web.zoom.us/j/71196385576?pwd=SStaeWxycGE1U05EU29jbk5LcEhvdz09
Meeting ID: 711 9638 5576
Password: 1MAiKz
2) 4 - 4:40 Second Link: https://us04web.zoom.us/j/79225517806?pwd=bWMwNjhSeFNjaFVHd2tqcjZWUlRNdz09
Meeting ID: 792 2551 7806
Password: 2j4yiP

 


24 Giugno (3PM Italiane): "Tradurre la fantascienza cinese in italiano", riflessioni sulla traduzione, a cura di Anna di Toro (Università per Stranieri di Siena), Chiara Cigarini, Bella Han e Francesco Verso.

 

Attraverso le scelte compiute nella traduzione di un racconto di fantascienza dell'autrice Bella Han (frutto di un lavoro di un gruppo di studenti del corso magistrale dell'Univ. per Stranieri di Siena), e un breve percorso tra altre traduzioni di fantascienza cinese verso l’italiano, si valuteranno le differenti rese linguistiche e si metteranno a confronto due lingue-culture, quella cinese e quella Italiana. L'esperienza della traduzione diventa quindi uno strumento fondamentale per riflettere sulle lingue, ma anche per scoprire tratti culturali peculiari, della tradizione della narrativa di fantascienza nei due paesi.


1) 3 - 3:40 Primo Link https://us04web.zoom.us/j/72689898371?pwd=WmhQb2hKQjNXdXRjWHJQclJQdC91UT09
Meeting ID: 726 8989 8371
Password: 5J46d1
2) 4 - 4:40 Secondo Link: https://us04web.zoom.us/j/78871034215?pwd=QTRLbnBsMDFxUnJLdllySk55ODR0dz09
Meeting ID: 788 7103 4215
Password: 9kUksW

 


2 Luglio (2PM Italiane): "Chongqing: from the past into the future of the most cyberpunkish city of China", moderator Marco Bonaglia, Han Song, Chiara Cigarini and Francesco Verso.

 

Marco Bonaglia, PhD Candidate of the Galileo Galilei Institute, will introduce a talk about the futuristic city of Chongqing, its most cyberpunkish sides and the Science Fiction projects taking place around its area with the help of SF writers like Han Song and Francesco Verso and translator Chiara Cigarini.


1) 2 - 2:40 First Link: https://us04web.zoom.us/j/72990205265?pwd=TUNSOUxNNHhVYWlyN3NPcUYvNndBQT09
Meeting ID: 729 9020 5265
Password: 8Wm3aP
2) 3 - 3:40 Second Link: https://us04web.zoom.us/j/78654923454?pwd=dDBLaTBWaTdlamV6UjltdjBkRFdVUT09
Meeting ID: 786 5492 3454
Password: 9gFVgV
3) 4 - 4:40 Third Link: https://us04web.zoom.us/j/78751082285?pwd=M3UySFgrMTlQYVQwN3gxNU55eCtaUT09
Meeting ID: 787 5108 2285
Password: 6cBGHw

 

Du Fu (712-770) è uno dei massimi poeti cinesi i cui testi, secondo l'opinione concorde dei sinologi, sono dello stesso livello degli scritti di Virgilio, Dante o Shakespeare; tuttavia il poeta non condivide con gli altri la stessa fama, ma, al contrario, è quasi sconosciuto al pubblico Occidentale.

 

Questa situazione potrebbe presto cambiare per merito della BBC che ha di recente girato “Du Fu, il più grande poeta cinese” il primo documentario in lingua inglese sul poeta.

 

5e998ab5a3105d502d9f5613.jpeg

 

Ispirato all'omonimo libro del 1952 di William Hung, il documentario di un'ora è stato girato da Michael Wood, noto per aver lavorato ad altre docuserie sulla Cina come “The Story of China” (2016) e “The Story of China's Reform and Opening Up” (2018) ed intreccia interviste a studiosi di letteratura cinese con immagini della Cina e con la lettura delle poesie di Du Fu da parte dell'attore britannico Ian McKellen.

 

Wood porta lo spettatore nei luoghi della Cina maggiormente legati al poeta, dalla città natale Gongyi, nella provincia di Henan, all'odierna Xi'an, un tempo capitale della dinastia Tang con il nome di Chang'an, ascoltando attori, ballerini e gente del posto che nelle interviste mostrano l'enorme popolarità di Du Fu.

 

5e998ab5a3105d502d9f5615.jpeg

 

Secondo gli studiosi, Du Fu è stato migliore di chiunque altro nel riflettere gli eventi storici che ha vissuto nella sua opera, e le sue poesie sono parte del vocabolario emotivo della cultura cinese.

 

Nato sotto il regno dell'imperatore Tang Xuanzong, Du Fu segue le sorti della dinastia: per aver lavorato come funzionario presso la corte imperiale, in seguito alla ribellione di An Lushan 55 che pose fine all'impero fu costretto dai ribelli a lavorare come facchino finché non riuscì a fuggire insieme con la famiglia, sopportando fame e sofferenza.

 

Le poesie di Da Fu raccontano tutto questo, celebrando al tempo stesso le piccole gioie della vita e esprimendo la preoccupazione del poeta per il suo paese, ed ora per la prima volta, grazie al documentario “Du Fu, il più grande poeta cinese” della BBC, anche il pubblico Occidentale potrà conoscerle ed apprezzarle nell'interpretazione di Ian Mckellen.

Pagina 1 di 3

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android