Stanno arrivando ancora in questi giorni presso la sede del Dipartimento del Farmaco a San Salvi, i pacchi di mascherine dalla Cina donati da sette medici specializzati cinesi, ospiti negli anni scorsi della Asl Toscana centro nell’ambito del progetto di collaborazione con il Ministero della Salute Cinese e curato dalla Asl attraverso lo staff delle relazioni internazionali aziendali. Si tratta di 6000 mascherine che verranno distribuite negli ospedali della Toscana centro grazie alla generosità di questi sette medici cinesi, tutti provenienti dall’ospedale affiliato Guangdong Medical University e dal “Second Affiliated Hospital”, che fra il 2015 e il 2019 hanno studiato a Firenze presso l’ospedale Santa Maria Nuova.

 

I pacchi sono stati preceduti da uno scambio di email in cui uno dei medici della provincia del Guangdong, ospite a Firenze nel 2018, ha ricordato i mesi di tirocinio fatto nei reparti degli ospedali aziendali.

 

Il progetto con la Asl è attivo da circa 7 anni e in questo periodo di tempo oltre 350 medici specialisti cinesi, provenienti da tutta la Cina, hanno trascorso un periodo di frequenza osservazionale negli ospedali dell'area fiorentina e nei presidi di Prato e Empoli. Gli scambi si sono intensificati negli anni e la donazione di questi giorni è il frutto di un intenso rapporto di collaborazione che la struttura Rapporti internazionali dell’Azienda ha curato nel tempo.

 

teli con le scritte di supporto a Firenze arrivate dalla Cina.jpg

 

Teli arrivati dalla Cina con le bandiere cinesi e italiana.jpg

Firenze - Il progetto di collaborazione con il Ministero della Salute Cinese, oramai attivo da 7 sette anni nell'Azienda USL Toscana Centro, sta raccogliendo i suoi frutti anche in questo momento di emergenza.

Una brochure con consigli per i cittadini su come proteggersi dalla paura ai tempi del Coronavirus è in distribuzione agli utenti di tutti i presidi ospedalieri dell’Azienda Ausl Toscana Centro.

 

L’iniziativa della Psicologia clinica aziendale diretta dalla dottoressa Silvia Lapini vuole essere un contributo per riflettere e orientare al meglio pensieri, emozioni e comportamenti individuali e collettivi difronte a Covid-19. Nella brochure la foto di un gruppo di medici e personale sanitario tutti con la mascherina, invita a seguire le buone pratiche affidando agli hastag #ioinospedale #tuacasa, il messaggio sulle buone pratiche per combattere il virus e su come ognuno di noi può contribuire a vincere questa battaglia.

 

Medici e operatori sanitari per la Psicologia clinica.jpg

 

Nella brochure ci sono indicazioni anche su come proteggere i bambini e come in caso di paura ed ansia che creano disagio sia possibile contattare i numeri della Ausl toscana centro 055-545454 (tasto 1) dedicato ad informazioni di carattere generale relative all’applicazione delle recenti disposizioni normative in merito al coronavirus e lo 055-5454777 destinato esclusivamente ad informazioni di tipo sanitario per tutti coloro che hanno avuto un contatto stretto con un caso confermato.

 

Scarica la brochure

DOWNLOAD

Da oggi sarà attivo il servizio pre-triage nei presidi ospedalieri dell'Ausl Toscana Centro, ad eccezione dell'ospedale Mugello di Borgo San Lorenzo e Serristori di Figline Valdarno (dove sarà operativo in un secondo momento) Una misura adottata in accordo con le ultime disposizioni regionali per garantire un'attività di prevenzione e gestione dell'emergenza sanitaria Covid-19.

 

Il personale sanitario (infermieri) sarà presente h24 all'interno delle tende, allestite nei giorni scorsi all'ingresso di ogni pronto soccorso, per garantire il servizio di pre-triage finalizzato ad individuare eventuali casi sospetti evitando così un accesso diretto al DEA.

 

Laddove non saranno presenti i volontari della colonna mobile, poiché impegnati altrove, il personale di vigilanza sarà a disposizione per indicare il percorso di pre-triage a tutti coloro che presentano sintomi simil-influenzali (tosse, raffreddore).

 

I pazienti individuati come casi sospetti dal pre-triage accederanno in pronto soccorso, indossando adeguati dispositivi di protezione (mascherina chirurgica), attraverso percorsi particolari secondo disposizioni e procedure interne previste in ogni singolo presidio ospedaliero.

Contattaci

Viale della Repubblica, 298
Prato, PO 59100
ITALY
0574 1595523
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.radioitaliacina.com
  • SPERIMENTARE - AMARE - INTERAGIRE

     
    appstore icon apple android icon android