Radio Italia Cina

20 anni di meme cinesi su Internet immortalati nel museo virtuale

di Redazione pubblicato il 25 Luglio 2022

Un creatore di video cinese su Bilibili ha recentemente costruito un museo virtuale 3D con i popolari meme cinesi di Internet degli ultimi 20 anni. Il museo è accessibile su VRChat con visori VR o su PC.

Siji, il fondatore del museo, ha affermato di aver deciso di creare un’istituzione virtuale per introdurre i comuni cinesi al concetto di metaverso ed aiutarli a comprendere la prossima iterazione di Internet. Ha costruito il museo attorno ai meme a causa della loro ampia accessibilità e popolarità tra gli utenti cinesi di Internet.

“Il museo non è solo per l’intrattenimento. È anche un’esplorazione delle future tendenze di consumo online“, ha scritto Siji nella dedica di apertura del museo virtuale, la cui costruzione ha richiesto tre mesi a Siji, ai suoi amici e ai volontari.

Il progetto ha sette sezioni disposte cronologicamente per mostrare 20 anni di meme Internet cinesi. Comprendono i meme ricchi di foto dei primi anni 2000, i meme incentrati sui video degli anni 2010 e i meme in una varietà di formati degli ultimi 10 anni.

Le collezioni in mostra prendono la forma di immagini, descrizioni testuali e dimostrazioni 3D immersive che “ripristinano” alcuni famosi meme.

Uno dei primi oggetti della collezione è un computer desktop degli anni ’90 che gira su Microsoft Windows 95, un simbolo altamente riconoscibile per la prima generazione di internauti cinesi.

Il museo presenta anche alcuni meme che hanno avuto origine nelle culture di lingua inglese e si sono fatti strada in Cina, come Rickrolling. Il museo presenta una versione localizzata – “Gotcha” (“pian dao ni le” in cinese) – mostrando un’immagine che, nel classico stile Rickrolling, riproduce il successo della pop star Rick Astley “Never Gonna Give You Up” quando un utente fa clic su esso.

Un altro meme memorabile nella collezione del museo è “Are you ok?” Questo meme affonda le sue radici nel 2015 ed è nato dal fraseggio idiosincratico del CEO di Xiaomi Lei Jun durante un discorso in lingua inglese in India. La scelta della parola di Lei ha suscitato un divertimento diffuso tra gli utenti Internet cinesi dell’epoca e ha portato i creatori di Bilibili a creare una serie di video meme.

Uno dei video principali che ha contribuito a scatenare l’effusione dei meme di Lei Jun ha ora oltre 41 milioni di visualizzazioni sulla piattaforma video cinese Bilibili. Xiaomi ha infine abbracciato il meme, usandolo anche come una sorta di slogan nel marketing del marchio.

Sebbene il museo dei memi sia costruito su VRChat, ha prima guadagnato popolarità su Bilibili. Un video introduttivo al museo ha già più di 655.000 visualizzazioni sul sito di streaming video.

Bilibili è popolare tra i giovani cinesi ed è stato un fertile terreno di coltura per i meme di Internet grazie alla sua vasta base di fan di animazione, fumetti e appassionati di giochi. Molti dei meme del museo hanno avuto origine da Bilibili e successivamente si sono diffusi su Internet cinese.

Lexus - BiAuto
Unicoop Firenze
Kaleya
I Gigli
Scalo MIlano
Barberino Designer Outlet
Tech Corner
Flash News
Twitter

Più di 100 miliardi di pacchi sono partiti in #Cina quest'anno, prova della resilienza del settore nonostante i focolai di #COVID19, poiché i vettori si sforzano di mantenere il flusso di merci per soddisfare le richieste, afferma l'Ufficio statale delle poste. #radioitaliacina

#Cina, circa 10.000 lavoratori sono tornati da #lunedì al più grande impianto di assemblaggio di #iPhone di #Apple a #Zhengzhou, nella provincia di #Henan, e altri stanno arrivando, ha detto ieri #Foxconn. #radioitaliacina

#Chengdu, le immagini di un #leopardo delle nevi sono state catturate da due telecamere a infrarossi nell'area di #Wenchuan del Parco Nazionale del Panda Gigante nella provincia del #Sichuan, nel sud-ovest della #Cina. #radioitaliacina

Load More
-->
Right Menu Icon